eventi
BIOFACH 
Norimberga,
26-29 Luglio 2022
FRUIT ATTRACTION
Madrid,
4-6 Ottobre 2022
ASIA FRUIT LOGISTICA
Bangkok,
2-4 Novembre 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022
MACFRUT 
Rimini,
3-5 Maggio 2023

leggi tutto

martedì 14 giugno 2022


Pomodoro da industria: si cercano soluzioni

In data odierna, 13/06/2022 si sono riunite la maggior parte delle Organizzazioni di Produttori del Centro Sud del settore per affrontare le problematiche della corrente campagna pomodoricola.
Le OP, pur comprendendo le motivazioni riportate nella circolare Anicav dell’ 8 giugno 2022 ribadiscono  alla parte industriale che i costi di produzione del pomodoro da avviare alla trasformazione sono aumentati. Quanto asserito dalla  parte agricola risulta confermato e certificato dalla stessa ISMEA che in una sua pubblicazione rappresenta incrementi di costo agricolo di un 25% rispetto alla scorsa campagna.



Alla luce di quanto sopra esposto non risulta possibile condividere la proposta fatta da Anicav circa i prezzi suggeriti alla propria base sociale. 
Le OP presenti dopo ampio dibattito e approfondite considerazioni hanno convenuto che la propria proposta di prezzo iniziale risulta congrua e legittima  ma  nello spirito ancora una volta dimostrato di concorrere a una condivisione delle reciproche esigenze (agroindustriali) hanno espresso una sofferta volontà comune di individuare un prezzo per la contrattazione, imprescindibile, di Euro/ton 130,00 per il pomodoro tondo; Euro/ton 140,00 per il pomodoro da pelato; 220,00 Euro/ton per il pomodorino. Per il pomodoro da produzione biologica una maggiorazione del 30%.
I presenti dichiarano questa posizione assolutamente immodificabile e propongono un ulteriore ultimativo incontro al fine di condividere una linea comune con il mondo industriale per l’imminente campagna.

Fonte: Ufficio stampa Italia Ortofrutta


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: