eventi
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
EIMA
Bologna
19-23 Ottobre 2021
TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

giovedì 6 maggio 2021


Asparago bianco sugli scudi

Una campagna “sicuramente migliore di quella del 2020” per l'asparago veronese, in particolare per le produzioni tipiche di colore bianco. A fornire un primo bilancio sulla stagione in corso è il produttore Luca Vesentini, socio della società agricola F.lli Vesentini di Ronco all’Adige.

"Rispetto ai risultati dell'anno scorso, c'è da essere felici - commenta a Italiafruit News - Dal 15 marzo (giorno di partenza della stagione, ndr) ad oggi, infatti, i prezzi del nostro turione bianco non sono mai scesi sotto i 5 euro il chilo. Mentre per il verde ci sono stati prezzi buoni fino a dieci giorni fa. Solo nell'ultimo periodo c'è stato quindi un calo dovuto ad un aumento dell’offerta sul mercato".

L'azienda veronese coltiva circa 16 ettari tra asparagi bianchi e verdi, commercializzandoli a grossisti e in parte anche a catene della Gdo. Le produzioni sotto serra sono terminate circa una settimana fa: “Le raccolte delle asparagiaie in coltura protetta non sono mai state abbondanti. Abbiamo lavorato piano ma con costanza, un po' come nelle primavere di una volta”. 



Ora si stanno raccogliendo le produzioni in campo in campo aperto, con la previsione di poter lavorare ancora per tutto il mese di maggio. Forse si potrà arrivare anche al 10 giugno. "Questa settimana, dal punto di vista commerciale, siamo favoriti dalla ricorrenza della Festa della Mamma: nei Paesi germanofoni e in Trentino-Alto Adige è tradizione regalare asparagi e fragole alle mamme”. Quindi l’attesa è che i prezzi delle produzioni di colore bianco possano continuare a mantenersi su buoni livelli.

In Italia, come osserva l’imprenditore, l’Horeca sta ripartendo grazie alle recenti riaperture dei ristoranti: “Lo vediamo dal fatto che la nostra clientela specializzata a servire questo canale ci sta cominciando a richiedere tanto prodotto sfuso, mentre fino a qualche settimana fa ci venivano richiesti prevalentemente i mazzi di asparagi”. 

“Dal 19 maggio anche l’Austria dovrebbe riaprire i ristoranti e ciò potrà sicuramente favorire nuove opportunità di vendita”, conclude Vesentini.



Copyright 2021 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: