eventi
THINK FRESH 
6 Settembre 2021
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
30 giugno-1 Dicembre 2021
CIBUS
Parma 
31 Agosto - 3 Settembre 2021
MACFRUT 2021
Rimini
7-9 Settembre 2021

TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

lunedì 26 aprile 2021


Sicilia, si respira profumo d'uva da tavola

La campagna dell'uva da tavola è ormai alle porte in Sicilia. A Mazzarrone, negli impianti più precoci, è già stata pratica l'acinellatura e i grappoli crescono. "I primi stacchi di Black Magic e Vittoria ci saranno verso il 15 maggio - spiega a Italiafruit News Gianni Raniolo, presidente del Consorzio di tutela dell'Uva da tavola di Mazzarrone Igp - Quest'anno abbiamo una decina di giorni di anticipo rispetto al calendario 2020. Il meteo finora con noi è stato clemente: non ci sono stati danni da gelate, solo un po' di vento forte due settimane fa, che ha rotto qualche telone ma non ha causato danni all'uva".

Da un sopralluogo nei vigneti - nella foto di apertura Raniolo in un impianto di Black Magic e sotto di Vittoria - la situazione pare positiva. "La fioritura delle uve primizie è andata bene, abbiamo ridotto l'acinono di almeno un 20-30% rispetto allo scorso anno, questo vuol dire una fioritura migliore e una produzione più regolare, questo ci fa essere ottimisti: avremo un prodotto di alta qualità".



Sul fronte dei volumi previsti il presidente del Consorzio spiega che i quantitativi delle primizie sono nella norma, mentre per le uve che arriveranno da metà giugno in poi ci potrebbe essere una carica superiore, di circa il 10%. Sul fronte varietale, annota poi Raniolo, anche Mazzarrone si sta muovendo sul fronte delle seedless. "Il rinnovamento varietale è in corso anche nel nostro areale - rimarca l'esperto produttore - i volumi saranno ancora ridotti, ma da quest'anno arriveranno in produzione impianti di Sugraone, Summer Royal, Prime e Arra 30. Le precoci senza semi le inizieremo a raccogliere ai primi di giugno".

Parlare di uva Italia è ancora prematuro, visto che sarà in raccolta dal 10 di agosto in poi, ma per ora la germogliazione è buona. "In linea di massima siamo fiduciosi e confidiamo in una campagna positiva perché abbiamo quantitativi e qualità - conclude Raniolo - All'inizio il prodotto sarà commercializzato nei mercati all'ingrosso, con i distributori specializzati, poi quando i volumi inizieranno a crescere, a partire dalla prima settimana di giugno sarà la volta della distribuzione moderna: abbiamo già programmi con la Gdo italiana ed estera".

Copyright 2021 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: