eventi
THINK FRESH 
6 Settembre 2021
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
CIBUS
Parma 
31 Agosto - 3 Settembre 2021
MACFRUT 2021
Rimini
7-9 Settembre 2021

TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

mercoledì 14 aprile 2021


Tr4 in Perù, allarme rosso per le banane

Banane, allarme rosso in Sud America: il servizio sanitario nazionale agrario peruviano, Senasa, ha confermato la scoperta di Tr4 (Tropical race 4)  in un appezzamento di Cavendish a Piura, regione nord-occidentale del Perù. Secondo l'associazione, entrambi i test "Pcr" e di sequenziamento per il patogeno sono risultati positivi per il fungo. Senasa ha riferito di aver "isolato" un campo di mezzo ettaro dopo varie segnalazioni. È stata avviata la procedura di emergenza fitosanitaria nazionale per la sorveglianza, il controllo e l'eradicazione del fungo: coinvolte tutte le principali regioni produttrici di banane.



La Tr4 è una malattia fungina che si trasmette attraverso il suolo e provoca danni al tessuto vascolare delle radici e dei fusti delle piante, producendo sintomi di appassimento e morte. Il fungo non influisce sulla salute umana, quindi il consumo di banane è sicuro per la popolazione, ha affermato l'associazione. Inoltre, non viene trasportato attraverso il frutto, per cui non dovrebbero esserci impatti negativi sulle esportazioni del frutto.

Senasa informa di disporre di un adeguato sistema di sorveglianza, diagnosi di laboratorio e un piano di controllo che le consente di affrontare in modo efficace ed efficiente la criticità. L'associazione raccomanda che i produttori evitino di portare materiale vegetale, comprese piantine, nei loro appezzamenti.

Il Perù è il secondo paese dell'America Latina a rilevare Tr4, dopo il test positivo in Colombia nel luglio 2019. L'Ecuador, leader mondiale per produzione e i paesi centroamericani non hanno ancora rilevato la malattia: Patricio Almeida, direttore esecutivo dell'autorità fitosanitaria ecuadoregna Agrocalidad ha escluso la presenza di Tr4 sul suolo nazionale.

"L'Agenzia ha intrapreso immediatamente tutte le azioni preventive per impedire al fungo di entrare nel territorio ecuadoriano, abbiamo la migliore rete di laboratori della regione, con la capacità di processare 1.000 campioni al mese", ha detto Almeida.


Identificato per la prima volta nel 1960 nell'isola di Taiwan (Cina), il Tr4 ha cominciato a diffondersi a ritmi allarmanti dal 1990, prima nel Sud-est asiatico e più di recente in Mozambico, Oman, Libano, Giordania, Pakistan e Australia. Solo l'America Latina, fino ad oggi, lo aveva evitato. 

Nel mondo sono in fase di valutazione programmi di breeding per identificare varietà resistenti al Tr4. Tali programmi, tuttavia, richiedono molto tempo e si teme che quando sarà possibile validare l’introduzione di una nuova cultivar, il Fusarium avrà già decimato l’intera produzione dell’America centrale e meridionale. 

Copyright 2021 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: