eventi
THINK FRESH 
6 Settembre 2021
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
30 giugno-1 Dicembre 2021
CIBUS
Parma 
31 Agosto - 3 Settembre 2021
MACFRUT 2021
Rimini
7-9 Settembre 2021

TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

giovedì 29 aprile 2021


Pink Lady, quasi 4000 alberi adottati in 6 Paesi europei

L’operazione Adotta un albero, avviata 3 anni fa, consente a tutti i consumatori Pink Lady® di adottare, appunto, un albero. Durante i 7 mesi di crescita della mela, gli aderenti all’iniziativa riceveranno informazioni da parte del produttore in merito al ciclo di vita del frutto e ai metodi di produzione nonché foto dell’albero che hanno adottato. Infine saranno invitati a visitare il frutteto in occasione della raccolta prevista il prossimo autunno. 

Per la stagione 2021, l’operazione è stata promossa in 6 Paesi: Francia, Italia, Germania, Norvegia e, per la prima volta, anche Spagna e Irlanda. E ha riscosso un successo strepitoso! In negozio sono state vendute oltre un milione di confezioni recanti la grafica Adotta un albero (ossia il 20% in più rispetto allo scorso anno). L’iniziativa si è rivelata un trionfo sin dal lancio avvenuto a inizio marzo con l’adozione di tutti e 2000 gli alberi in soli 3 giorni sia in Italia che in Francia e la vendita di oltre 921 tonnellate di mele in una settimana in Germania (il 52% in più rispetto alla stagione precedente). In totale, le piattaforme online dedicate all’adozione degli alberi hanno registrato quasi 21.000 visitatori singoli per 3.800 alberi adottati.

L’operazione ha inoltre beneficiato di una notevole copertura mediatica sulla stampa e sulle piattaforme digitali in particolare grazie a sostenitori d’eccellenza, come l’ex Miss Francia Camille Cerf e lo chef Simone Zanoni in Francia, l’ideatrice di cucina creativa Carlotta Perego e lo chef Pietro Leemann in Italia, o ancora il celebre chef catalano Christian Escribà in Spagna, per citarne alcuni. 

E Pink Lady® non ha intenzione di fermarsi qui: l’operazione proseguirà attivamente con tre importanti campagne di comunicazione che si svolgeranno a giugno, settembre e fine ottobre, quando gli aderenti all’iniziativa potranno recarsi nei frutteti e raccogliere le proprie mele. L’obiettivo è quello di accrescere la trasparenza e il legame tra i consumatori e i produttori, una problematica di grande attualità in un periodo così difficile. 

“È un’esperienza molto arricchente e non fa che renderci ancora più fieri del nostro lavoro e felici di poter rispondere alle domande che ci vengono poste. I nostri consumatori desiderano davvero conoscere meglio la provenienza della loro mela preferita, i produttori e il processo produttivo. Questa operazione è l’anello di congiunzione tra il pubblico e gli agricoltori di cui abbiamo bisogno” afferma Nougaillac, produttore Pink Lady® che ospita più di 400 alberi adottati a Lunel in Francia.

Coltivare il rapporto di fiducia e di vicinanza tra consumatori e produttori fa parte dei valori chiave della filiera. È uno dei 4 assi tematici illustrati dalla carta programmatica Pink Lady® insieme alla salvaguardia dell’ambiente, allo sviluppo dei territori e al sostegno ai produttori.  

Fonte: Ufficio stampa Pink Lady


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: