eventi
BIOFACH 
Norimberga,
26-29 Luglio 2022
FRUIT ATTRACTION
Madrid,
4-6 Ottobre 2022
ASIA FRUIT LOGISTICA
Bangkok,
2-4 Novembre 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022
MACFRUT 
Rimini,
3-5 Maggio 2023

leggi tutto

venerdì 17 giugno 2022


«Ortaggi, consumi limitati. Bene solo le patate»

Nonostante l’arrivo dell’estate, ancora pare non essersi rinnovato l’interesse per gli ortaggi di stagione come peperoni, melanzane e zucchine. La testimonianza è quella di Elio Paparello del mercato ortofrutticolo di Fondi (Mof). 

“In questo periodo il consumo è costante – racconta a IFN  -  ma a causa della produzione minore può sembrare maggiore di quello che è effettivamente. L’offerta è calata perché peperoni e melanzane stanno mancando a causa del cambio di produzione tra Sicilia e il resto del Paese. In questo modo però reggono bene i prezzi”.



Le melanzane sono vendute in un range che va da 1,50 a 1,80 euro al kg in base alla tipologia tonda, striata o lunga, stessi prezzi per il peperone rosso o giallo. Le zucchine restano invece stabili attorno a 1,20/1,30 euro al kg. I cetrioli costano meno: le quotazioni abbracciano infatti una forbice che va da un euro al massimo di 1,20 euro. 

Il prezzo del pomodoro rosso risulta stazionario: “Il grappolo rosso locale è venduto attorno a  0,80/1 euro al chilogrammo, mentre il prodotto siciliano è ormai finito. Per quanto riguarda il verde i consumi sono buoni e il prezzo è di poco sotto l’euro”.



Si vendono bene le patate: “Il prodotto novello proveniente dalla Sicilia a livello di vendite regge bene, forse perché è considerato una referenza a basso prezzo e di cui fare scorta in periodi più difficili da affrontare a causa del balzo dei costi”.



“Sul fronte frutta invece per drupacee come pesche, albicocche e ciliegie il prodotto non manca – spiega il grossista - ma la pezzatura è ridotta perché il caldo ha forzato la maturazione lasciando piccolo il prodotto. Così la frutta ha una vita più corta e i prezzi si tengono bassi non riscuotendo la giusta remunerazione sul mercato. Speriamo che le varietà raccolte prossimamente siano migliori da un punto di vista qualitativo”.



Le albicocche campane e pugliesi vengono vendute a 1,20/1,30 al kg, stesso prezzo per le pesche di media pezzatura. Il cocomero è invece venduto a 55 centesimi, mentre quello di Marsala a 80. Va meglio per il melone: “Il retato a marchio Igp è in leggera ripresa: le quotazioni vanno da 1,50 a 1,80 euro al kg”.

Copyright 2022 IFN Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Mof

Altri articoli che potrebbero interessarti: