eventi
BIOFACH 
Norimberga,
26-29 Luglio 2022
FRUIT ATTRACTION
Madrid,
4-6 Ottobre 2022
ASIA FRUIT LOGISTICA
Bangkok,
2-4 Novembre 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022
MACFRUT 
Rimini,
3-5 Maggio 2023

leggi tutto

venerdì 5 novembre 2021


«Gusta le differenze», Cso porta in piazza le pere Igp

Sabato 6 novembre, la Pera dell’Emilia Romagna Igp sarà protagonista a Ferrara dell’evento “Gusta le differenze” inserito nel programma “L’Europa firma i prodotti dei suoi territori”, che rientra nella campagna “Enjoy. It’s from Europe”, sostenuta dall’Unione Europea a favore dei prodotti agricoli europei di alta qualità. L’appuntamento è fissato per le ore 16 in piazza Castello, nel cuore della città estense. Il pubblico avrà l'opportunità di gustare le otto varietà di pera IGP riconosciute, ciascuna con caratteristiche di gusto, aroma e croccantezza differenti. 

Interverranno nell'occasione il presidente di Cso Italy Paolo Bruni, il direttore della Clinica medica dell’Università di Ferrara, Roberto Manfredini e Liborio Trotta dell’Istituto Vergani Navarra, che illustreranno le caratteristiche organolettiche e salutistiche di un frutto che trova nel territorio ferrarese il principale polo produttivo d’Europa. Anche così questa produzione tipica intende rialzare la testa dopo campagne non proprio favorevoli dovute a fenomeni autonomi dalla proverbiale determinazione e professionalità dei produttori ferraresi di pere, che anche in questa manifestazione intende trovare conferma.

La campagna è finanziata dall’Unione Europea e per la parte italiana dai Consorzi della Pera dell’Emilia-Romagna Igp (capo fila del progetto), dell’Asparago Verde di Altedo Igp, della Ciliegia di Vignola Igp, della Pesca e la Nettarina di Romagna Igp, dell’Insalata di Lusia Igp, del Radicchio Rosso di Treviso Igp e Variegato di Castelfranco Igp e del Radicchio di Chioggia Igp. Per altre curiosità sui prodotti e sui territori d’origine potete andare sul nostro sito https://it.pdopgi.eu/ o su quello degli enti promotori della campagna.



Fonte: Ufficio stampa Cso Italy 


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: