eventi
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022

leggi tutto

giovedì 24 giugno 2021


15 anni di Gavina: intese con Coop e Codma, debutto Rai

Quindici anni di Gavina: una storia iniziata nel 2005 quando fu una delle prime mini angurie in un periodo in cui la loro coltivazione e distribuzione in Italia era limitata a poche e poco diffuse varietà. Da allora O.P. Agricola Campidanese, la maggiore organizzazione di produttori della Sardegna, ha creduto fortemente sulle grandi potenzialità di questa piccola anguria investendo sulla sua coltivazione in aree dell’Isola particolarmente vocate per la produzione di frutta e ortaggi, creando un nome e un’identità forte legata al brand “L’Orto di Eleonora” e supportando questo grande lavoro con campagne di marketing innovative utilizzando sia i nuovi media, internet e i social network sia i mezzi tradizionali come stampa, radio e tv.

Le qualità alla base del successo di Gavina risiedono indubbiamente nella combinazione tra eccellenti caratteristiche organolettiche e moderna praticità: avendo un peso medio di 1,8 chili e massimo di 2,5 chili è il formato ideale sia in termini di trasportabilità che per un consumo familiare. 

La sua polpa è povera di semi, priva di quelli grossi e neri delle angurie tradizionali, se presenti sono pochi, piccoli, bianchi e morbidi. Il gusto è dolce, grazie a un grado brix che tende a superare il valore di 13, la croccantezza elevata e la lunga conservabilità. L’aspetto è altamente distintivo: Gavina è immediatamente riconoscibile sullo scaffale del supermercato o del fruttivendolo per il suo colore verde chiaro con leggere striature più scure. La buccia è sottile, incide per circa il 15% del peso rispetto al 30% di altre angurie, quindi presenta un’elevata percentuale di parte edibile.


 
In oltre 15 anni la varietà, che è un’esclusiva per l’Italia di Op Agricola Campidanese, è stata costantemente migliorata per raffinarne le già importanti caratteristiche organolettiche e aumentarne la croccantezza e la shelf life (la cosiddetta “vita sullo scaffale”, in altri termini la conservabilità) così che oggi Gavina rappresenta un prodotto unico nel suo genere apprezzato anche in Europa dove recentemente ha suscitato grande interesse soprattutto nei mercati di Gran Bretagna e Austria. 

La qualità di Gavina è stata riconosciuta e premiata a livello internazionale. La mini anguria si è aggiudicata la stella del “Bellavita Awards 2015” come prodotto d’eccellenza del made in Italy all’interno del mercato britannico e la medaglia del “Macfrut Innovation Award 2016”, per la novità su sostenibilità ambientale ed economica e miglioramento delle qualità delle produzioni.

Dopo tutta questa strada, il percorso di Gavina guarda al futuro attraverso nuovi progetti e collaborazioni. In questa prospettiva si inserisce la partnership con Coop che nel 2021 accoglierà Gavina nella sua linea Origine, una selezione di prodotti di qualità provenienti da filiere controllate e completamente tracciabili in ogni singolo passaggio dall’origine alla tavola. 

Una partnership che riveste una notevole rilevanza considerando che Coop è stata la prima, già all'inizio degli anni 2000 a certificare la tracciabilità degli alimenti e nel corso degli anni ha continuato a credere fortemente nell’importanza della trasparenza e delle origini controllate e certificate, valori in cui anche OP Agricola Campidanese si riconosce da sempre con l’esempio virtuoso di Gavina e di tutta la sua produzione all’insegna della qualità.  



All’interno del progetto si inserisce la collaborazione con Codma Op, un’organizzazione di produttori nata nelle Marche oltre sessant’anni fa, con una grandissima esperienza di attività nel settore ortofrutticolo. Codma OP che curerà la produzione nel centro Italia ha aderito con entusiasmo a questa iniziativa riconoscendo come strategica la scelta di Gavina per la sua riconoscibilità e per la sue qualità organolettiche di livello superiore, in un mercato come quello della mini angurie caratterizzato spesso da proposte discontinue e di qualità non sufficiente.
Le produzioni si divideranno per il 90% in Sardegna e il 10 % tra le Marche e l’Umbria. 

Questa impostazione permetterà di gestire differenti cicli di produzione e avere una continuità garantita in considerazione anche delle condizioni climatiche imprevedibili degli ultimi anni con lo scopo di migliorare la logistica, la distruzione e la tempestività delle consegne su una area più allargata.

Durante l’estate Gavina sarà promossa attraverso una nuova e capillare campagna di comunicazione a livello nazionale che vedrà il suo debutto televisivo su Rai1. Sarà infatti protagonista nelle telepromozioni del nuovo programma condotto Flavio Insinna “Il pranzo è servito”, la nuova edizione dello storico quiz ideato da Corrado e andato in onda per ben 11 stagioni, a cavallo tra gli anni ’80 e ’90. Il pranzo è servito andrà in onda dalle 14 alle 15, subito dopo l'edizione pomeridiana del Tg1. La campagna pubblicitaria sulle reti Rai sarà supportata anche dallo spot “I Love Gavina”, un contenuto emozionale, fresco e giovanile, in linea con le qualità della mini anguria.   

Le qualità di Gavina nascono da una grande attenzione per l’ambiente e la sostenibilità delle coltivazioni. OP Agricola Campidanese si impegna da sempre per la salute della sua terra e della sua gente, per questo considera fondamentale l’importanza di un’agricoltura sostenibile sia dal punto di vista ambientale, lavorando nel rispetto delle risorse naturali e della biodiversità, che da quello sociale, attraverso una filiera controllata con l’obiettivo di garantire la salute e la sicurezza del consumatore, favorire le migliori condizioni di lavoro degli operatori e promuovere lo sviluppo economico del territorio.

Il sempre minor utilizzo di fitofarmaci, l’esclusione di alcune molecole dai piani di difesa, l’utilizzo di microrganismi e insetti utili permettono di avere dei prodotti con un minor impatto ambientale, inoltre le aziende dell’OP si stanno strutturando per utilizzare fonti energetiche alternative come il fotovoltaico. 

Particolare attenzione viene posta riguardo la salute delle api, partner imprescindibili per garantire l’impollinazione dei fiori di numerose varietà di prodotti, tra i quali le angurie come Gavina. L’azienda ha stretto una partnership con “Terrantiga, apicoltori sardi” e dai campi sono banditi tutti i prodotti che possono creare problematiche a questi insetti, fondamentali per l’ecosistema. 

Fonte: Agricola Campidanese


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: