eventi
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
EIMA
Bologna
19-23 Ottobre 2021
TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

mercoledì 26 maggio 2021


L'Op Cai celebra Natale Scarcella, colonna dell'azienda

Un semplice taglio della torta, qualche momento conviviale e una foto di famiglia che rimarrà sicuramente negli annali. Così l'Op Cai ha voluto rendere omaggio a Natale Scarcella, vero pezzo di storia dell'azienda che sabato 22 maggio ha compiuto nientemeno che 91 anni. Un traguardo davvero invidiabile che è stato celebrato nel massimo rispetto delle regole di sicurezza legate al Covid. 

Natale è il padre di Carmelo Antonio, attuale dirigente aziendale e zio dei fratelli Salvatore e Carmelo, rispettivamente presidente e responsabile produzione dell'Op che produce limoni e arance in Sicilia ed ortaggi, frutta estiva e mirtilli nella Maremma. Una delle maggiori realtà italiane attive nel comparto del biologico (ma non solo). 

"Natale è un grande tifoso juventino. L'anno scorso, per i suoi 90 anni, avevamo pensato di portarlo a Torino a vedere la partita Juventus-Roma, giorno in cui la Juve festeggiò lo Scudetto - confida a Italiafruit News il presidente Salvatore Scarcella - Questo non è stato purtroppo possibile a causa della pandemia. Anche quest'anno speravamo di organizzare una festa di compleanno in grande stile, ma bisogna accontentarsi visto il periodo. Mantenendo le dovute precauzioni, abbiamo deciso di celebrare i suoi 91 anni nel magazzino di Furci Siculo (Messina) con tutti i membri della nostra famiglia, passando dalla seconda alla quarta generazione dell’azienda. L’intera Op Cai è riconoscente a Natale. Ciò che siamo oggi è anche il risultato di sue scelte fatte nel passato”. 



Nato del 1930, Natale dagli anni Cinquanta ha contribuito ad ampliare l’azienda di commercio di limoni - creata dal padre Carmelo - assieme al fratello Rosario (scomparso nel 2005 all’età di 72 anni). Sono loro due, infatti, ad avere aperto un primo piccolo magazzino di lavorazione a Grotte, nel comprensorio di Furci Siculo. A cui seguirà l’apertura di un magazzino un po’ più grande nel 1956. Le prime macchine entrano nello stabilimento degli Scarcella a partire dal 1972. Subito dopo il commercio di famiglia, al quale è affiancata anche una produzione di proprietà, “esce” per la prima volta dalla Sicilia approdando in una prima fase al Mercato Ortofrutticolo di Fondi.

Natale Scarcella ha potuto vedere il grande sviluppo registrato dall’azienda negli ultimi decenni. Ha visto la nascita della cooperativa nel 1987, l’evoluzione in Op del 2003 e l’inaugurazione, nel 2008, dello stabilimento automatizzato per la lavorazione degli agrumi di Furci Siculo. L’impianto è dotato di una linea di lavorazione elettronica da 100 quintali l’ora e di moderne attrezzature per la pesatura ed il confezionamento in girsak e cassette e in ogni altra tipologia richiesta dalla moderna distribuzione. Nel 2018 è stata inoltre introdotta una selezionatrice ottica che sta consentendo all’Op di garantire alla Gdo un servizio idoneo alle sue specifiche esigenze, riducendo notevolmente i reclami da parte dei clienti.

Altra tappa non secondaria per la storia dell’Op è l'acquisizione, nel 2015, di un magazzino a Grosseto (Toscana) specializzato nella lavorazione di ortaggi biologici. Si è aperta così una nuova attività, che riguarda l’ortofrutta bio sia di origine toscana che di origine siciliana. Questo magazzino avvicina infatti la produzione alle piattaforme della Grande Distribuzione dell’Italia centrale e settentrionale, oltre che all'Europa. Puntando su un prodotto e su un servizio di qualità l'Op Cai ha fidelizzato i fornitori e allargato progressivamente il numero dei clienti, in un processo che è in pieno corso

Nella foto di apertura: la testimonianza del taglio della torta, che mostra il passato, il presente e il futuro dell’organizzazione. 

Copyright 2021 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: