eventi
BIOFACH 
Norimberga,
26-29 Luglio 2022
FRUIT ATTRACTION
Madrid,
4-6 Ottobre 2022
ASIA FRUIT LOGISTICA
Bangkok,
2-4 Novembre 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022
MACFRUT 
Rimini,
3-5 Maggio 2023

leggi tutto

mercoledì 30 marzo 2022


«Romanesco, un'annata da ricordare»

È stata una campagna positiva quella che ha visto protagonista il carciofo romanesco in Sicilia. Lo testimonia Maurizio Bartolini, responsabile commerciale di Master Fruit, con sede a Licata (Agrigento), che a questa coltura dedica una sessantina di ettari.

“La produzione è alle battute finali – spiega a IFN - Arriveremo fino a Pasqua con il raccolto, ma ne rimane giusto il 10%”.

Soddisfacente l’aspetto commerciale: “Dal lato della commercializzazione, la stagione è stata tutto sommato discreta. Il carciofo sta progressivamente perdendo superfici in Italia perché le quotazioni sono state troppo basse negli anni passati. Questo per molto tempo è andato a inficiare le medie della redditività stagionale”. 



Quest’anno, invece, si è verificato un cambio di passo, proprio a causa della minore disponibilità di prodotto. “Non c’è quasi mai stata la pressione sui mercati – continua Bartolini – e i prezzi sono rimasti medi, entro limiti accettabili. Un altro fattore è quello meteorologico: in Sicilia è mancato il cattivo tempo, che invece ha colpito gli areali di produzione di altre regioni. Infatti, le gelate che hanno colpito Puglia, Sardegna e Campania ci hanno sicuramente favorito. Subire meno gli effetti di gelo e temperature basse ci ha consentito di salvare i volumi della produzione e garantire un buon prodotto”.

Lo scorso anno Master Fruit ha lanciato la prima campagna a residuo zero dedicata al carciofo, che è entrata concretamente nel vivo quest’anno: “A differenza dell’anno passato, quest’anno siamo partiti con la commercializzazione direttamente a gennaio. Tuttora in corso, il residuo zero ci sta dando buone soddisfazioni”.



Il prodotto in questione è distribuito esclusivamente confezionato con due frutti a marchio Master Fruit o Valfrutta, con cui l’azienda di Licata collabora. I carciofi non sono già puliti, ma vengono confezionati in vassoi ricoperti dal film in modo che non entrino in contatto con altri prodotti non certificati.

Tra gli altri ortaggi coltivati, anche le zucchine, la cui stagione di raccolta è finita da due settimane. “Le quotazioni sono rimaste nella media e dopo un inverno più che soddisfacente continueremo ad aumentare le superfici”, conclude Bartolini.

Copyright 2022 IFN Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: