eventi
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
EIMA
Bologna
19-23 Ottobre 2021
TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

martedì 13 luglio 2021


Il parlamentare siciliano: «Spostiamo il Mipaaf al Nord»

Trasferire l'attuale sede del ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali da via XX Settembre a Roma in una regione del nord Italia. La proposta arriva da un Lombardo ma - a differenza di quanto si potrebbe pensare - di cognome e non di "origine": si tratta infatti del parlamentare siciliano Antonio, approdato lo scorso marzo a FacciamoEco-Federazione dei Verdi dopo essere stato eletto nelle fila dei Cinque Stelle. 



Lombardo (foto sopra), nato ad Alcamo nel luglio di 39 anni fa, ha presentato un subemendamento al decreto legge "Misure urgenti connesse all'emergenza da Covid-19, per le imprese, il lavoro, i giovani, la salute e i servizi territoriali" per spostare il dicastero in una regione tra Veneto, Lombardia, Piemonte, Friuli-Venezia Giulia, Emilia-Romagna.

Proposta respinta  dalla commissione Bilancio della Camera: i relatori del provvedimento (come si legge nel verbale di seduta visionato dall'Agenzia 'Dire'), Giuseppe Buompane (M5s) e Massimo Bitonci hanno dato parere contrario alla "boutade" che la commissione ha poi respinto: il testo di Lombardo, è stato spiegato, era considerato inammissibile.


Il ministro delle Politiche Agricole Patuanelli

L'idea di Lombardo prevedeva, una volta approvato il Dl integrato con la sua proposta, di fissare in 60 giorni il termine entro cui un ulteriore decreto avrebbe individuato la nuova sede e definito modalità e tempi del trasferimento. Ma, appunto, almeno per ora non se ne farà niente in quanto il tentativo è stato stoppato in commissione.

Copyright 2021 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: