eventi
FRUIT LOGISTICA
Berlino & Online
18-20 Maggio 2021

CIBUS
Parma 
31 Agosto - 3 Settembre 2021
MACFRUT 2021
Rimini
7-9 Settembre 2021

TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

venerdì 12 febbraio 2021


«Mercato morto, speriamo nel freddo»

I grossisti del Centro agroalimentare di Roma confidano che le richieste di ortofrutta possano via via aumentare col passare dei giorni. Per il momento gli operatori stanno vivendo una fase di attesa, in cui il lavoro è regolare e più o meno in linea con quanto si è fatto a gennaio. 

“Non c’è molta richiesta per qualsiasi prodotto: dalla frutta alla verdura, dalle banane agli ananas, per arrivare alle arance che, per noi, sono un articolo di completamento dell’offerta”, testimonia a Italiafruit News Fabio Mortale, commerciale della Tonyfrutta, ditta grossista che opera nel padiglione Est del Car.

“Ogni anno è sempre così: gennaio e inizio febbraio sono periodi morti per il nostro lavoro; poi, di solito, il mercato tende a risvegliarsi da San Valentino in avanti”. Quest’anno c’è però l’incognita pandemia a mettere incertezza. Anche perché la recente riapertura di bar e ristoranti fino all’ora pranzo non ha ancora determinato un incremento importante dei consumi, secondo quanto riferisce il grossista romano.



“Qui al Car sta entrando più merce rispetto alla domanda che c’è. La speranza è che a partire dalla prossima settimana, con l’arrivo del freddo, le richieste della clientela possano diventare più frizzanti”.

A livello di variazioni di prezzo, Mortale segnala solo l’aumento di pochi centesimi di euro dei valori delle mele. “Le quotazioni dei frutti sono leggermente aumentate da circa 15 giorni ed i volumi di vendita, in questo periodo, sono rimasti stabili”.   

“Oggi (ieri per chi legge, ndr) c’è stato poi un po’ di movimento per le melanzane siciliane, con le quali si sta cercando di aumentare un po’ di prezzi a fronte di una offerta in contrazione”. I prezzi di questo articolo rimangono comunque mediamente bassi: “Se un mese fa, le melanzane si vendevano a 2,8 euro il chilo, oggi quotano solo a 0,8 euro il chilo. Ma è difficile venderle”.

Copyright 2021 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: