eventi
FRUIT ATTRACTION
Madrid
22-24 Ottobre 2019
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

giovedì 14 febbraio 2019


Il Gigante, frutta alla riscossa in Gdo

Le vendite di frutta in Gdo nel 2018 sono state condizionate dall'anomala campagna di due famiglie di prodotti: mele e agrumi. Condizioni che, dopo aver influenzato lo scorso anno, nel 2019 non si dovrebbero più ripetere. La vede così Alessandro Mantovani, buyer frutta de Il Gigante, una delle catene del Gruppo Selex.



“Il 2018 – spiega a Italiafruit News il manager – non è stato un anno positivo per l'ortofrutta: venivamo da tre anni consecutivi di crescita, ma lo scorso anno si è chiuso con una contrazione dei volumi commercializzati e una diminuzione del fatturato”.

A che cosa è dovuto questo andamento negativo? “Sui volumi, in particolare, si è sofferto con le mele – risponde Mantovani – e i motivi li conosciamo tutti: annata pesante e disastrosa a causa delle gelate 2017 che hanno fatto mancare prodotto. Anche sugli agrumi non è stata una campagna molto positiva. Così i due comparti più forti e importanti del reparto sono quelli che più hanno deluso le aspettative e che hanno condizionato il risultato finale”.



Il 2019, però, pare essere iniziato con premesse decisamente più positive. “Nel primo mese dell'anno – osserva il buyer frutta de Il Gigante – sembra esserci una discreta ripresa: con gli agrumi, anche grazie alle promozioni già programmate, stiamo lavorando molto bene e i consumatori stanno rispondendo in modo adeguato”.



Scendendo nel dettaglio, Mantovani rileva che "la nuova campagna melicola si dimostra in coerenza con le previsioni e le aspettative: una buona produzione in termini di volumi e, seppur con una discreta percentuale di prodotto di seconda, in particolare sulla mela gialla la qualità è buona, questo determina un effetto inflattivo con prezzi in discesa rispetto allo scorso anno di circa 15-20 punti percentuale sul prodotto di seconda e di circa 8-10 punti sul prodotto extra".

Tra i driver della crescita del reparto ortofrutta de Il Gigante c'è il mondo della frutta esotica. "A partire già dalla seconda metà del 2018 ha mostrato un interessante crescita sia in volumi che in fatturato - evidenzia il manager - risultato a mio parere dato da un ottimo lavoro di restyling dei packacing degli importatori, con comunicazione mirata agli usi e consumi dei prodotti, unito ad un aumento di produzione con conseguente maggiore disponibilità che ha consentito, a noi distributori, di effettuare corner dedicati mantenendoli costantemente riforniti con continuità di immagine e opportunità promozionali sufficientemente frequenti".



Segnali positivi anche dalla IV Gamma di frutta. "Abbiamo registrato innovazione sulle ricette e sul numero di referenze disponibili, anche se rispetto ai Paesi europei siamo in una posizione molto contenuta - analizza il buyer frutta de Il Gigante - Questa famiglia di prodotti necessita di un ulteriore sforzo sulla scelta della materia prima di qualità, poiché è un acquisto che il consumatore fa a scatola chiusa e - conclude Mantovani - non può in alcun modo tradire le aspettative di gusto".


 
Copyright 2019 Italiafruit News


Alfonso Bendi
Senior Marketing Specialist
alfonso@italiafruit.net

Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: