eventi
TSW 2020
Varsavia (Polonia)
15-16 Gennaio 2020

FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

martedì 3 aprile 2018


Conad accelera sui social media

Conad sta spingendo l'acceleratore su Facebook, Twitter e YouTube. La crescita dell'insegna nei canali social è infatti impetuosa, con la fan base che è arrivata a superare le 850mila persone.

Guardando al periodo compreso tra marzo 2017 e gennaio 2018, la community di Conad è aumentata dell'80% su Facebook e del 256% su Twitter, come spiega un articolo di Affari & Finanza.

La strategia digitale si sta dimostrando anche efficace: nel solo mese di gennaio, ad esempio, la catena ha generato quasi 35mila interazioni sul web. Una performance che ha permesso a Conad di classificarsi in terza posizione - dietro a Lidl e Carrefour - nel ranking della Gdo di Reputation Manager, istituto italiano che valuta la presenza online dei marchi.

"Siamo una impresa che vive tra le persone e tende l'orecchio ai loro bisogni - evidenzia Giuseppe Zuliani, direttore customer marketing e comunicazione di Conad - Il nostro rapporto con il digital riflette questo modo di essere. Puntiamo a stringere relazioni e più che ai soli like sui nostri post preferiamo commenti, click e interazioni".

L'obiettivo, come spiega Zuliani, è creare valore in tutto ciò che racconta la marca. "Cerchiamo di raccontare quello che siamo e che facciamo, i principi e i valori che ci guidano".

Attraverso i diversi canali Conad cerca così di comprendere come il proprio brand viene percepito e che tipo di sensazioni stimola nei consumatori. Giornalmente la reputazione della catena e dei suoi competitor viene monitorata attraverso indici di criticità e gradimento, misurati in base alle conversazioni degli utenti.




In linea con questa strategia, Conad ha da poco lanciato su YouTube anche una web serie condotta dall'attore Neri Marcorè: "Nerissimo", la quale affronta temi di attualità in maniera divertente, veicolando informazioni sugli alimenti, i processi di lavorazione, l'ambiente, le iniziative della catena e così via. La prima puntata, online dallo scorso 12 febbraio, ha totalizzato più di 70mila visualizzazioni.

"Con questo format - conclude Zuliani - vogliamo fare educazione sui temi a noi cari che sono allo stesso tempo centrali per il nostro Paese, come il cibo, la comunità, l'importanza di valorizzare i nostri saperi e i nostri sapori".



Copyright 2018 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: