eventi
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
CIBUS
Parma 
31 Agosto - 3 Settembre 2021
TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

mercoledì 7 luglio 2021


Smartchain, la sostenibilità nelle filiere corte

Il progetto Smartchain, finanziato dall'Ue, organizza oggi il suo evento di chiusura, presentando i suoi principali risultati e raccomandazioni per sostenere le filiere alimentari corte e collaborative in Europa. Il progetto, durato 3 anni, ha riunito una vasta gamma di policymakers, professionisti e ricercatori interessati a saperne di più sulle filiere corte collaborative e su come sostenere la loro crescita. Le filiere corte sono sistemi alimentari con il potenziale di creare un cambiamento nel modo in cui coltiviamo, distribuiamo e consumiamo il cibo, rispondendo ai bisogni degli agricoltori, dei produttori di cibo e dei consumatori.
I principali risultati di Smartchain, che stimoleranno ulteriori iniziative volte a cambiare il modello europeo della catena di approvvigionamento alimentare, sono stati raccolti nella pubblicazione "Approfondimenti e raccomandazioni per sostenere le filiere alimentari corte e collaborative".

Un'analisi approfondita dei diversi tipi di filiere corte in Europa, come le vendite dirette in azienda, i mercati agricoli, l'agricoltura sostenuta dalla comunità e le cooperative, e i loro quadri normativi, ha portato alla formulazione di raccomandazioni per le politiche e commerciali nel settore agroalimentare.
Il Dr. F. Javier Casado Hebrard dell'Università di Hohenheim, responsabile del progetto Smartchain, ha detto: "Durante tre anni di intenso lavoro, Smartchain ha analizzato 18 filiere alimentari corte di 9 Paesi diversi per capire i fattori rilevanti per il loro successo, ma anche per identificarne le principali esigenze, le barriere e ostacoli, con un particolare riguardo al punto di vista dei consumatori. Nel manuale di Smartchain, agricoltori, produttori e altri operatori delle filiere corte possono trovare soluzioni pratiche, raccomandazioni e consigli utili per migliorare le prestazioni aziendali e al tempo stesso aumentandone la sostenibilità. Abbiamo anche sviluppato una serie di raccomandazioni sul politiche attuabili per sostenere le filiere corte e la loro competitività".



Grazie all'identificazione dei parametri chiave che influenzano la produzione alimentare sostenibile e lo sviluppo rurale nelle diverse regioni europee, Smartchain ha stabilito i fattori cruciali essenziali per le aziende impegnate nelle filiere corte, portando all'identificazione dei principali fattori di successo e ostacoli per il loro sviluppo e sfruttamento. Queste soluzioni possono aumentare la competitività in termini di crescita economica, miglioramenti logistici e creazione di nuovi canali di vendita.

L'innovazione sociale al centro del cambiamento nelle filiere corte
Il manuale pubblicato da Smartchain presenta anche un focus sulle innovazioni sociali per le filiere corte e una valutazione della loro sostenibilità da una prospettiva economica, ambientale e sociale. Inoltre, presenta i risultati di un'analisi sulla percezione del valore e gli atteggiamenti dei consumatori nei confronti delle filiere corte e fornisce suggerimenti su come raggiungere una maggiore accettazione di questo tipo di catena di distribuzione.
I partner di Smartchain hanno lanciato una piattaforma di innovazione per facilitare la conoscenza, le soluzioni innovative e il trasferimento di know-how tra gli attori principali, con l'obiettivo comune di fare la differenza nell’ambito delle filiere corte. Il manuale di Smartchain sarà presto disponibile sulla piattaforma in nove lingue: olandese, francese, inglese, tedesco, greco, ungherese, italiano, serbo e spagnolo.



Il progetto Smartchain
Le filiere corte sono sistemi alimentari che hanno il potenziale per rispondere ad alcuni dei principali bisogni e opportunità di agricoltori, produttori di cibo e consumatori. Possono portare molti vantaggi rispetto alle catene alimentari convenzionali più lunghe, per esempio la breve distanza tra produzione e consumo, l'accesso a cibo prodotto localmente e di provenienza nota, e il sostegno all'economia locale.
I 43 partner di Smartchain, provenienti da 11 Paesi europei, hanno lavorato per 3 anni per sostenere la transizione verso le filiere corte collaborative, mettendo in comunicazione ricercatori, operatori ed i diversi attori del settore. Il progetto Smartchain "Towards Innovation - driven and smart solutions in short food supply chains" è stato coordinato dall'Università di Hohenheim e ha ricevuto finanziamenti dal programma di ricerca e innovazione Horizon 2020 dell'Unione Europea, Contratto n. 773785.

E adesso?
La Piattaforma di Innovazione Smartchain, uno dei principali risultati del progetto, rimarrà accessibile grazie alla decisione di 5 nuovi progetti Horizon 2020 di continuare ad usarla e aggiornarla nei prossimi anni. Una panoramica dei contenuti e dei materiali che i partner di Smartchain hanno condiviso sulla piattaforma è disponibile anche nel manuale.

Smartchain piattaforma di innovazione: www.smartchain-platform.eu/

Fonte: Ufficio stampa Smartchain


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: