eventi
HORTI CHINA
Quingdao
19-21 Settembre 2019
FRUIT ATTRACTION
Madrid
22-24 Ottobre 2019
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

martedì 26 marzo 2019


L'inverno caldo mette in crisi le insalate

Il settore nazionale delle insalate è in piena crisi. L'inverno caldo ha determinato l'accavallamento dei cicli produttivi in tutta Italia (Lazio, Campania, Veneto, Lombardia, ecc.) e la conseguente esplosione dell'offerta che, negli ultimi dieci giorni, ha provocato una drammatica crisi dei prezzi. 

Da Nord a Sud, gli impianti di insalate trapiantati da metà dicembre a fine gennaio sono entrati tutti insieme in produzione, con un anticipo di circa 25 giorni. La stessa cosa vale per le verdure a foglia, tipo bietole e cicorie. 

"In tutto lo stivale - racconta a Italiafruit News Silvestro Ferro, direttore commerciale dell'Op Copla - il ciclo colturale si è ridotto drasticamente a causa del caldo anomalo, passando da una media di 65-70 giorni a 40-45 giorni. Ma il mercato nazionale ed europeo, soprattutto per quanto riguarda le lattughe Romana e Gentile, non sta riuscendo ad assorbire l'eccesso di offerta. Questa e la prossima saranno le settimane peggiori, poi i volumi dovrebbero via via stabilizzarsi". 



Le quotazioni di vendita sono talmente basse che i produttori italiani sono costretti a buttare le loro raccolte al macero. Basti pensate che a Fondi e Latina, le produzioni si stanno "fresando" con i trattori, come dimostrano alcuni video pubblicati online negli ultimi giorni. 

"I prezzi sono da fame - evidenzia Ferro - Al Mercato ortofrutticolo di Bergamo, per fare un esempio, venerdì scorso le cassettine di lattuga Gentile sono state vendute mediamente a un euro. Solo la confezione costa circa 60 centesimi al produttore. Ciò significa che, al netto dei costi di trasporto, un orticoltore laziale può guadagnare sui 10 centesimi a collo". 
 


Copyright 2019 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: