eventi
CIBUS
Parma 
1-4 Settembre 2020  
MACFRUT 
Rimini
8-10 Settembre 2020
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

mercoledì 28 giugno 2017


Grand Frais in Italia, Pugliese (Conad): sfida cruciale, guai a restare fermi

Una nuova sfida all'orizzonte per le catene distributive della Penisola. “Sta per arrivare in Italia, e aprirà presto in Piemonte, un marchio francese specializzato in ortofrutta, carne e gastronomia che si chiama Grand Frais. Se staremo a guardare rimanendo ancora una volta passivi, non solo saremo prede ma saremo morti”: lo ha detto Francesco Pugliese, amministratore delegato di Conad,  intervenendo all’assemblea di Conad Tirreno di lunedì. E la frase, riportata da Il sole 24 Ore, fa correre i brividi lungo la schiena dei retailer che già si stanno chiedendo quale impatto avrà l’ingresso di Aldi in Italia, dove a breve inizieranno ad aprire punti vendita del colosso tedesco. Pugliese ha continuato parlando di Grand Frais come di un predatore che ricostruisce l’ambiente dei mercati rionali coperti, per aumentare il proprio appeal.

Grand Frais, è un category killer francese nato nel 1992 dall’idea di un grossista di frutta e verdura parigino, Denis Dumont: miete successi Oltralpe e si appresta dunque a sbarcare in Italia, portando il suo format basato sui freschi - sull’ortofrutta in particolare - nelle periferie vicino ai centri commerciali. Ha i propri punti di forza nel vasto assortimento, nei prezzi competitivi, nella capillarità della rete e in punti vendita delle giuste dimensioni - mille metri quadri medi - dunque non tanto grande da essere dispersivo e non tanto piccolo da deludere. 

Esordirà entro l’estate a Beinasco (Torino), dove il gruppo francese ha da tempo raggiunto un accordo con il comune, per il recupero di un’area che diventerà il suo primo insediamento nazionale; conta - come scrive Distribuzione moderna - su 184 punti vendita quasi tutti in Francia, cui si aggiungono Belgio e Spagna.

Tratta, con un format che riprende in tutto l’aspetto del mercato coperto, ortofrutta, ma anche carne, pesce, gastronomia internazionale, latte e formaggi. Il reparto macelleria e il lattiero caseario sono di solito gestiti da terze parti. Grand Frais è stata raggruppata nella holding Prosol, acquistata a marzo 2017 per la maggioranza del capitale da Ardian, colosso americano del private equity.




Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: