eventi
FRESKON 2020
Salonicco (Grecia)
2-4 Aprile 2020

MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
CIBUS
Parma 
11-14 Maggio 2020  
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

giovedì 11 aprile 2013


OPO VENETO: FORTE RITARDO PER LE CILIEGIE SULLE COLLINE DI VICENZA, MA GIÀ SI ORGANIZZANO RACCOLTA E CONFERIMENTO

Si faranno desiderare quest’anno le ciliegie sulle colline vicentine di Marostica e di Chiampo. Sono in ritardo di quasi due settimane ed è a rischio la loro prima festa di Pianezze, terra di precoci e patria della varietà Sandra. Non dovrebbero, però, essere intaccate qualità e quantità. Ostentano fiducia i produttori. Giuseppe Zuech, cerasicoltore e presidente del Consorzio di tutela della ciliegia Igp di Marostica afferma: “Quando va male prima, va bene dopo. Basteranno due giorni di sole per far esplodere i fiori. Il freddo e le piogge fortunatamente sono arrivati prima dei fiori quindi niente danni, ma solo ritardo”. Sarà posticipata la maturazione che avviene a una quarantina di giorni dalla fioritura. E’ una situazione generale ed anche per questo i produttori coltivano la speranza di un buon raccolto.
Federico Corradin, responsabile del posteggio OPO Veneto al Mercato di Bassano, fa presente come un analogo ritardo registrino le ciliegie spagnole, dirette concorrenti, che anticipano quelle italiane di una quindicina di giorni. Intanto si sta lavorando per organizzare la raccolta, il conferimento e le strategie di mercato per la stagione 2013.
Su questi argomenti è in programma domani alle 20, per iniziativa di OPO Veneto, un incontro tecnico organizzativo a Pianezze, Vicenza, nel Centro polifunzionale. E’ aperto ai cerasicoltori dell’area vicentina di Marostica e di Chiampo. Si tratta di programmare correttamente le vendite nei vari canali commerciali e di allargare il raggio di commercializzazione per garantire una maggiore valorizzazione del prodotto sul mercato e garantire un’adeguata redditività ai produttori soci.
Interverrà Cesare Bello, direttore di OPO Veneto, con Fabio Crestani e Federico Corradin. E’ prevista la presenza del presidente del Consorzio di tutela della ciliegia Igp di Marostica Giuseppe Zuech. I lavori si apriranno con una relazione di Giacomo Maccatrozzo, tecnico dell’OP, sul disciplinare 2013 di difesa integrata della Regione Veneto del ciliegio. Si parlerà, inoltre, delle 11 nuove varietà di ciliege ammesse dal disciplinare Igp, il cui aggiornamento prevede un aumento della calibratura da 21 a 23 millimetri.

Fonte: OPO Veneto


Altri articoli che potrebbero interessarti: