eventi
THINK FRESH
7 Settembre 2020
MACFRUT  DIGITAL
8-10 Settembre 2020
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 

leggi tutto

lunedì 18 febbraio 2013


FOGGIA, SEQUESTRATE 36 MILA CONFEZIONI DI CONSERVE AVARIATE

Oltre 36 mila confezioni di barattoli di conserve privi di etichetta e scaduti sono stati scoperti e sequestrati dal Corpo forestale dello Stato di Foggia nel corso di un controllo nei magazzini di una azienda del foggiano molto conosciuta (ma di cui non è stata resa nota l'identità) ed operante nel settore della lavorazione, conservazione e commercio alimentare. I barattoli sequestrati contenevano pomodorini, carciofi sottolio, melanzane, olive, cetriolini, cipolline, funghi oltre a marmellate e frutta sciroppata: il tutto per un peso complessivo di oltre 251 mila chilogrammi. Quasi tutte le confezioni erano sprovviste delle etichette necessarie per la tracciabilità del prodotto nonché alla provenienza delle materie prime.



Inoltre, per gli investigatori del Corpo Forestale dello Stato i prodotti erano conservati e depositati all’aperto in contenitori non sigillati, vicino a fusti contenenti materiali visibilmente alterati, non garantendo un ciclo produttivo che assicurasse il rispetto minimo delle condizioni igienico-sanitarie. Gli uomini del Corpo forestale hanno anche trovato, accatastati sul piazzale antistante l’azienda, 430 fusti in plastica con capacità superiore ai duecento litri contenenti pomodori, capperi, olive ed altri prodotti di vario genere fortemente alterati. Il proprietario dell’azienda è stato denunciato all’autorità giudiziaria. Gli investigatori stanno indagando per verificare l’eventuale immissione sul mercato dei prodotti non tracciabili e scaduti.

Fonte: Corriere del Mezzogiorno


Altri articoli che potrebbero interessarti: