eventi
HORTI CHINA
Quingdao
19-21 Settembre 2019
FRUIT ATTRACTION
Madrid
22-24 Ottobre 2019
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

Pesche Francia mercoledì 7 agosto 2019


Pesche e albicocche francesi sbarcano in Tv

"Orgogliosi di essere produttori": l’Associazione delle Op di pesche e albicocche della Francia, nata nel 2016 dalla fusione di Peach Aop e Apricot Aop, ha lanciato una campagna promozionale a tappeto per spingere i consumi delle drupacee transalpine, certamente non immuni alle difficoltà che caratterizzano il comparto nel resto d’Europa. Ecco allora che l’organizzazione cui fanno capo la maggior parte degli operatori del settore, ha investito in una campagna sull’emittente televisiva pubblica France 3 che si caratterizza per lo slogan "Siamo orgogliosi!", in cui rivendicano le buone pratiche agricole e, appunto, l'orgoglio di coltivare in Francia.

La campagna è stata accompagnata da un restyling del sito web dell'associazione, ricco di informazioni, compresi i principali dati di settore. Il Paese è il quarto produttore di pesche e nettarine e il secondo di albicocche in Europa; la raccolta stimata per il 2019 è rispettivamente di 150mila e 75mila tonnellate.



"Si parla molto delle 365 varietà di formaggi francesi ma nessuno sa che ci sono più di 300 varietà di pesche e nettarine, il 40% delle quali a polpa bianca e il 60% gialla”, sottolinea l'organizzazione. Riflettori anche sul fatto che, in quest'ultimi anni, sono stati compiuti importanti sforzi in termini di varietà, gusto, maturazione per differenziarsi dalla concorrenza straniera. Proprio come in Italia, i produttori lamentano gli elevati costi di produzione quantificati in circa 1,40 euro il chilo per le pesche e 1,80 euro per le albicocche (dato 2017). Il settore, conclude l’associazione, garantisca tra i 25mila e i 30mila posti di lavoro.

Copyright 2019 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: