eventi
HORTI CHINA
Quingdao
19-21 Settembre 2019
FRUIT ATTRACTION
Madrid
22-24 Ottobre 2019
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

martedì 9 aprile 2019


Un ortaggio da prendere con le pinze

Una startup specializzata nella produzione di antiche varietà orticole. A Bitonto, in provincia di Bari, la Onggi punta a salvare e valorizzare ortaggi come la cipolla dorata di Monteleone di Puglia e la Melanzana Spinosa.

La Cipolla dorata di Monteleone di Puglia si distingue per l’abbondante presenza di oligoelementi, vitamine ed enzimi che stimolano la digestione e il metabolismo. Raccolta fino a giugno/agosto la sua coltivazione è diffusa solo nel territorio di Monteleone di Puglia e Panni, comuni dei Monti Dauni (Foggia).
Lingua di lupo, chayote, zucco spinoso, pera spinosa, zucca centenaria, patata spinosa, musco mamusce: tanti nomi quante sono le spine che la ricoprono, la Melanzana Spinosa è un prodotto che non si fa toccare facilmente. E’ la seconda delizia della Onggi, un ortaggio spontaneo consumato dai nostri avi finito nel dimenticatoio per il suo carattere un po’ troppo “pungente” e di difficile lavorazione.



“Grazie al gestionale Onggi, i prodotti freschi verranno raccolti dagli agricoltori solo dopo l’ordine, così da garantire la massima freschezza. Il consumatore potrà quindi conoscere e scegliere varietà antiche con un semplice click. I prodotti freschi sono in continua rotazione perché tutti stagionali e provenienti da piccole/medie produzioni. Il nostro obiettivo è quello di sensibilizzare e coinvolgere più consumatori possibili nella tutela della biodiversità come bene pubblico. Per questo motivo stiamo sviluppando applicativi informatici che agevolino questo processo e riescano a stimolare attivamente gli utenti”. A parlare sono Francesco Brandi e Michelangelo Fiore della Onggi.


 
“Il nostro target di riferimento - aggiungono i vertici della società pugiese - è quel consumatore cosciente del valore sociale che ogni scelta d’acquisto può avere e volenteroso di partecipare alla sfida del cambiamento con i produttori. Collaboriamo proficuamente con i Gruppi Acquisto Solidale, da sempre attenti all’aspetto etico e sociale dell’economia agricola con una particolare attenzione alla ricerca della qualità del prodotto e al rispetto del territorio e della dignità del lavoro. Inoltre ci sono attività commerciali che credono ad uno stile alimentare sano, basato su prodotti naturali e che amano raccontare con i propri piatti una storia fatta di tradizioni e di territori. Onggi è una piccola startup con una grande missione: dare al consumatore la possibilità di conoscere il cibo che porta in tavola e di apprezzarne la storia. Accanto ai prodotti freschi e stagionali, abbiamo selezionato prodotti secchi e trasformati acquistabili per tutto l’anno. Un esempio? Nel nostro catalogo sono presenti circa 20 varietà differenti di legumi: mandorle varietà Occhio Rosso e Filippo Cea, olio extra vergine d’Oliva varietà Cima di Bitonto e Coratina e i trasformati a marchio Onggi come le già citate cipolla caramellata di Monteleone di Puglia e la rara melanzana spinosa sott’olio”.

Copyright 2019 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: