eventi
CIBUS
Parma 
31 Agosto - 3 Settembre 2021
MACFRUT 2021
Rimini
7-9 Settembre 2021

TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

martedì 12 gennaio 2021


Ferrero, Farinetti e Latini manager al top

I manager con la migliore reputazione nel settore alimentare e retail? Giovanni Ferrero, Bob Kunze Concewitz (Campari), Oscar Farinetti (Eataly), Maura Latini (Coop Italia) e Guido Barilla. Lo afferma la graduatoria curata dalla Reputation Science (joint venture tra Community e Reputaion manager) pubblicata ieri sul Corriere Economia. La classifica scaturisce da algoritmi: i dati usciti su internet vengono raccolti da più server e valutati da sei analisti. 


Giovanni Ferrero. In alto, Maura Latini

La tendenza 2020 è quella di una minore intermediazione: molti imprenditori e dirigenti infatti operano direttamente sui social network. La figura del top manager è cambiata: non più solo riferimento per l'azienda, ma per l'intera società. In testa, nell'anno del Covid, c'è l'Ad di Enel Francesco Starace, con 73,62 punti su base 100, "premiato" per aver comunicato sui temi dell'ambiente e della sostenibilità e per aver scritto una vibrante lettera all'Ue chiedendo all'Europa di dimostrare più resilienza, digitalizzazione, sostenibilità; seconda posizione per John Elkann, nipote di Gianni Agnelli e presidente di Exor, che ha lavorato sulla fusione Fca-Peugeot; terza piazza per Urbano Cairo, editore del Corriere della Sera, proprietario de LA7 e del Torino Calcio. Nel 2019 era al vertice. Prima donna in graduatoria è Miuccia Prada, 19esima con 55,05 punti.



Alimentare e Retail perdono terreno rispetto al 2019: la reputation cala del 2,39% (la peggior performance dopo quella del settore trasporti) e i primi cinque in classifica sono compresi in una forbice tra 48,70 punti su 100 (Ferrero) e 39,20 (Barilla). Analizzando le tre posizioni di testa, Ferrero - azienda ospite del nostro Speciale Frutta&Verdura dello scorso dicembre - conferma la sua immagine molto positiva nel Paese, Kunze Concewitz ha "beneficiato" della visibilità legata all'attacco hacker ai danni di Campari, mentre Farinetti ha fatto parlare di sé con l'inaugurazione del Retail Park di Torino. In generale, sostenibilità e ambiente sembrano pagare, come attesta anche la quarta piazza di Latini di Coop, che ha parlato dell'impegno della catena su questi temi.

Copyright 2021 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: