eventi
MACFRUT 2021
Rimini
4-6 Maggio 2021

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 
FRUIT LOGISTICA
Berlino & Online
18-20 Maggio 2021

TUTTOFOOD
Milano 
17-20 Maggio 2021
MACFRUT DIGITAL 
Online
28-30 Settembre 2021 

leggi tutto

giovedì 12 novembre 2020


Irrorazione e diserbo, Arag comprata da un fondo

Arag Group (Arag), leader di mercato specializzato nella produzione di componenti e soluzioni per l’irrorazione e il diserbo e per l’agricoltura di precisione, e Capvis Equity V Lp, un fondo di private equity gestito dalla società d’investimento svizzera Capvis Ag (Capvis), hanno firmato ieri un accordo finalizzato a continuare il percorso di sviluppo che ha reso Arag un riferimento nel proprio settore di attività. L’accordo prevede l’acquisizione da parte di un veicolo facente capo a Capvis di una quota di maggioranza del capitale di Arag. Gli attuali proprietari, guidati dalla famiglia Montorsi, continueranno a sostenere lo sviluppo del Gruppo restando azionisti con una quota importante di minoranza e manager.

L’accordo è finalizzato in particolare a rafforzare la presenza globale di Arag e a cogliere le nuove opportunità del mercato.

Fondata nel 1976, Arag è oggi uno dei principali produttori mondiali nel proprio settore con una presenza globale sostenuta da otto aziende controllate (quattro in Italia, Asj, Ynnova, Mastrolab e Am torneria; quattro all’estero, Arag Australia, Arag Argentina, Arag do Brasil e Trudkab in Bulgaria) e da una rete di vendita che copre oltre 110 Paesi. Nel 2020 Arag ha registrato una forte crescita e prevede di chiudere l’anno con un fatturato consolidato di oltre 85 milioni di euro.

Il perfezionamento della transazione è condizionato all’approvazione delle autorità di mercato.

Giovanni Montorsi, presidente e amministratore Delegato di Arag, ha dichiarato: “La partnership con un leader internazionale come Capvis ci rende particolarmente orgogliosi perché dà la misura del percorso che siamo riusciti a compiere fino a oggi. In 45 anni di storia Arag ha ottenuto risultati eccellenti anche grazie a un lavoro di squadra per il quale sento di dover ringraziare collaboratori e dipendenti. Con Capvis potremo affrontare nuove e stimolanti sfide per rafforzare la nostra leadership globale”.

“Ritengo che la storia di Arag rappresenti una solida base per affrontare con sicurezza il futuro. Sono certo che questa unione darà un nuovo slancio alla crescita”, ha aggiunto Alberto Garuti, responsabile R&D.

Per Giovanni Revoltella, partner di Capvis, “nella sua storia di oltre quarant’anni Arag ha dimostrato di saper comprendere e anticipare le esigenze del mercato e dei clienti. In collaborazione con gli azionisti e i manager intendiamo continuare su questa strada sostenendo lo sviluppo di prodotti innovativi e la penetrazione commerciale globale. La nostra esperienza e i nostri contatti nel settore  sono una valida premessa per la collaborazione con le famiglie fondatrici”.

“E’ molto stimolante collaborare con un gruppo d’imprenditori italiani così valido - ha detto Eric Trüeb, partner di CapvisI risultati di Arag e l’indirizzo dato alla crescita ci hanno molto impressionato. Siamo pronti a sostenerne l’ulteriore sviluppo internazionale”.

Nell’operazione la famiglia Montorsi e gli altri soci venditori sono stati assistiti per la consulenza legale dallo studio Giovannelli e Associati, in particolare dal socio Matteo Colombari e da un team di professionisti composto da Alberto Corolla, Giulia Contestabile e Beatrice Mattioni; per la consulenza fiscale e l’advisoring, dallo Studio Verona Dottori Commercialisti nella persona del socio Alessandro Verona.

Capvis è stata assistita per la consulenza legale dallo studio Chiomenti, in particolare con il socio Franco Agopyan unitamente a Giovanni Colantuono (senior associate) e a Carlotta Frattari (associate); da Banca Akros in qualità di advisor finanziario.

Banco Bpm ha fornito il pacchetto di acquisition financing.

Fonte: Ufficio stampa Arag Group


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: