eventi
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 
SIMPOSIO MONDIALE DELLE CAROTE
York (Regno Unito)
4-7 Ottobre 2021 

leggi tutto

 Pera Coscia di Ribera lunedì 14 settembre 2020


«Abbiamo battuto altri areali d'Italia con la qualità»

Una campagna soddisfacente per la Pera Coscia di Ribera che la Parlapiano Fruit potrà offrire alla propria clientela per altre due o tre settimane, arrivando quindi sino a fine settembre. Un primato storico per l’azienda riberese. 

“In quest’annata, abbiamo incrementato le produzioni della Pera Coscia di Ribera proprio per riuscire a realizzare l’obiettivo dell’allungamento del calendario commerciale”, spiega a Italiafruit News Paolo Parlapiano, responsabile vendite e marketing.

Fino a oggi è stata un’ottima stagione per il prodotto tipico siciliano, caratterizzata da un “buon andamento commerciale - sottolinea il manager - e da prezzi remunerativi sia all’origine che alla vendita. Non è stato facile raggiungere tali risultati per via dell’inasprimento della concorrenza di altri areali pericoli, che hanno proposto le proprie pere coscia a quotazioni molto aggressive”. 



Da questo contesto di mercato, l’azienda ne è uscita bene e ancora più forte di prima, consapevole che la Gdo nazionale ed i consumatori hanno riconosciuto nella Pera Coscia di Ribera caratteristiche qualitative distintive ed uniche rispetto al resto dell’offerta. 

“Finora siamo riusciti a difenderci dalla forte concorrenza attraverso la straordinaria qualità del nostro prodotto, che spicca in termini di dolcezza e di gradevolezza al palato. Di fatto, abbiamo battuto altri areali dell’isola e dell’Italia sull’aspetto della qualità. E ora abbiamo davanti a noi altre settimane per terminare al meglio la campagna”.

Nel frattempo l’azienda siciliana sta portando avanti anche la commercializzazione della Pescabivona Igp che, come nel caso della Pera Coscia di Ribera, dovrebbe terminare verso fine settembre. “Crediamo fortemente nelle potenzialità dei quattro ecotipi iscritti nel disciplinare Igp, essendo varietà che, in passato, hanno rappresentato delle produzioni di punta della nostra azienda. La Pescabivona Igp, che abbiamo rilanciato quest’estate dopo tanti anni, ha suscitato l’interesse di tanti dei nostri clienti della Gdo. Si tratta di una novità - conclude - della quale siamo molto soddisfatti per l’andamento commerciale e che, a nostro avviso, può avere un bel futuro”.



Copyright 2020 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: