eventi
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 

leggi tutto

Patate residuo zero giovedì 20 febbraio 2020


Zero Hero, patata a residuo zero tutto l'anno

Da una filiera tutta italiana nasce Zero Hero, la patata a residuo zero dell'azienda Coppola, realtà campana specialista da tre generazioni nella produzione e nella commercializzazione del tubero. La novità è stata presentata a Fruit Logistica, dove Italiafruit News ha incontrato Pietro Coppola, direttore commerciale dell'impresa.

"Per ridurre l'impatto globale che gli agrofarmaci possono avere bisogna intraprendere strade sostenibili e noi abbiamo scelto di investire nel residuo zero - spiega Coppola - Anche sul fronte della conservazione delle patate da tempo abbiamo abbandonato la chimica, scegliendo antigermoglianti naturali, mentre ora stiamo testando soluzioni che impiegano l'ozono. Ad oggi abbiamo patate che, senza nessun trattamento, si conservano molto bene".



In fiera a Berlino, per esempio, Coppola aveva portato patate italiane scavate nel mese di settembre, che per consistenza e aspetto erano ancora ottimali. Il debutto commerciale delle patate Coppola a residuo zero è previsto con la campagna della novella italiana e poi Zero Hero sarà disponibile tutto l'anno. "Ci riserviamo di utilizzare la varietà giusta nel momento giusto, anche in relazione alla miglior qualità gustativa che i tuberi esprimono nelle varie stagioni - illustra il direttore commerciale - Prima di arrivare alla certificazione del residuo zero abbiamo fatto test per due anni: volevamo essere sicuri che questa fosse la strada giusta. Nei nostri terreni, dove un tempo coltivavamo patate, ora abbiamo campi prova per fare ricerca e sviluppo varietale in collaborazioni con università ed enti di ricerca: abbiamo poi la nostra filiera, con produttori che seguiamo da anni, anche per il prodotto convenzionale, con coltivazioni tra Campania, Puglia e Abruzzo, nelle aree più vocate alla pataticoltura. Dall'estero, invece, ci approvvigioniamo dalla Francia".

Il residuo zero in un primo momento sarà una nicchia, ma l'intenzione è quella di sviluppare Zero Hero, sia col marchio proprio che con quello dei distributori. "E' un prodotto pensato per la Gdo - ancora il direttore commerciale - Anche sul fronte del packaging stiamo scegliendo le soluzioni a più basso impatto: ci sono stati proposti imballaggi sia misti plastica-carta che totalmente in carta, stiamo valutando tra queste soluzioni".


 
A Fruit Logistica Coppola ha portato anche Le Fornatine, una tipologia di patate ideali per la cottura in forno e che, preparate seguendo piccoli accorgimenti, hanno lo stesso gusto e la stessa consistenza delle patate fritte. "Sono il frutto di un nostro lavoro di ricerca, un prodotto che rispecchia appieno le esigenze di un consumatore attento alla qualità dei prodotti che mangia - conclude Pietro Coppola – La nostra tecnologia di conservazione fa in modo che gli amidi non si trasformino in zuccheri, così nella cottura le patate restano dorate, tenendo quindi bassi i livelli di acrilamide”.

Copyright 2020 Italiafruit News


Maicol Mercuriali
Editor - Social Media Manager
maicol@italiafruit.net

Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: