eventi
HORTI CHINA
Quingdao
19-21 Settembre 2019
FRUIT ATTRACTION
Madrid
22-24 Ottobre 2019
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

giovedì 5 settembre 2019


Rivestimenti edibili per ortofrutta, primo test in Europa

I primi prodotti ortofrutticoli avvolti da edible coating sono disponibili sugli scaffali del Gruppo britannico Asda. Il quale sta testando la vendita di mandarini peruviani caratterizzati da uno speciale rivestimento di origine vegetale a base di acqua - chiamato "Apeel" - che promette di allungare sensibilmente la shelf life dello stesso agrume. La sperimentazione in corso, come riporta Eurofruit, è possibile grazie alla normativa che la Commissione europea ha approvato a giugno 2019 per regolamentare l'utilizzo di questo tipo di soluzioni salva-freschezza. 

"Il test commerciale con Asda sarà il prossimo passo per convalidare la capacità di Apeel di avere un impatto sulla riduzione degli sprechi alimentari nei negozi e per i consumatori, con l'obiettivo di arrivare sugli scaffali di altri retailer in tutta Europa", ha commentato Gordon Robertson, chief revenue officer di Apeel Sciences, l’azienda americana che ha inventato la pellicola edibile. 

Da parte sua Nasir Ahmed, responsabile tecnico di Asda, ha tenuto a sottolineare come il Gruppo sia continuamente alla ricerca di “comprendere come ridurre gli sprechi alimentari nella catena di approvvigionamento e nelle case delle persone. Aumentare la shelf life significa che i nostri clienti possono godere di prodotti freschi più a lungo. Siamo quindi davvero entusiasti del potenziale di Apeel e sono lieto che Asda faccia parte di questo processo".

Dietro alla novità c'è anche la mano dell’azienda La Calera Perù, importante player che coltiva oltre 4.500 ettari di frutta e commercializza i propri prodotti in tutto il mondo. "Imprenditori e scienziati fanno progredire il nostro settore, e noi siamo orgogliosi di essere partner di questa iniziativa pionieristica - ha evidenziato il direttore generale dell’azienda, Alex Gallagher - La Calera è il principale produttore di agrumi in Perù ed è sempre stato in prima linea nell'innovazione, dall'introduzione di nuove varietà alla sperimentazione di idee legate a imballaggi, macchinari e logistica. Per noi è stato semplice decidere di lavorare assieme ad Apeel su una tecnologia che potrebbe cambiare radicalmente il futuro di molti prodotti freschi, inclusi i mandarini".


Copyright 2019 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: