eventi
TSW 2020
Varsavia (Polonia)
15-16 Gennaio 2020

FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

Revotree lunedì 22 luglio 2019


Revotree, l'irrigazione intelligente arriva in Africa

Dalla partnership con Sfera, l'azienda agricola che gestisce un grande impianto idroponico in provincia di Grosseto, fino al Corno d'Africa, passando per la Svizzera e Bruxelles, dove l'Unione europea li ha scelti per il programma Sme di Horizon 2020. Revotree, la startup milanese fondata da ex studenti del Politecnico di Milano, sta facendo passi da gigante grazie al sistema innovativo per l'irrigazione che il fondatore Cosimo Calciano e i suoi compagni d'avventura hanno inventato: un mix di intelligenza artificiale e tecnologia applicata all'agricoltura, che rivoluziona l'irrigazione di frutteti e campi con un controllo a distanza, direttamente sullo smartphone.

L'attività di Revotree è un esempio di precision farming applicata alla sostenibilità ambientale: ottimizzando l'irrigazione, infatti, si evitano sprechi idrici e si risparmia tempo, energie e risorse naturali. Il sistema è in grado di monitorare da remoto i principali parametri relativi a piante e terreni, in primis l’umidità, fattore determinante per poter scegliere come e quanto irrigare.

"Non possiamo che essere orgogliosi dei risultati ottenuti - ha spiegato Calciano al quotidiano Avvenire - perché il nostro è un prodotto complesso da realizzare e ci siamo riusciti da studenti, con pochi investimenti e senza avere la possibilità di accedere a prestiti o utilizzare i canali finanziari tipici delle aziende. Se nel nostro piccolo riusciremo a rendere più etiche e sostenibili anche solo alcune imprese, sapremo di aver portato il mondo un passo più avanti nel cammino verso la sostenibilità.




Revotree è un'idea nata in campo. Calciano è originario della Basilicata e la sua famiglia ha un'azienda agricola. "Aiutavo mio padre nella gestione dell’azienda agricola di famiglia in Basilicata. Quando irrigava i frutteti, lui esaminava lo stato del terreno con le mani, controllava le previsioni meteo e solo poi decideva che cosa fare. Ovviamente in questo modo finiva per sprecare moltissima acqua: pensate che per irrigare un frutteto ne vengono impiegati tremila metri cubi per ettaro, la metà dei quali si perde; per una pesca ne servono 100 litri. Ho constatato la difficoltà nel controllo dello stato effettivo di umidità dei terreni e nel prendere decisioni precise in merito alla gestione dell’irrigazione delle colture legnose, da qui lo spunto per trovare una soluzione funzionale e low budget a un problema concreto”.

Il sistema progettato da Revotree è composto da sensori e sonde facilmente integrabili nella rete di irrigazione già esistente di una qualsiasi azienda agricola. I sensori raccolgono dati che poi vengono inviati a una centralina dotata di Intelligenza artificiale, che riesce a monitorare costantemente il consumo idrico. Attraverso i dati il cuore tecnologico di Revotree classifica i terreni, profila le coltivazioni, elabora le tendenze idriche migliori per qualsiasi coltivazione e prevede anche gli eventi meteorologici. L’intero sistema, alimentato dall’energia solare, comunica in tempo reale direttamente su smartphone le informazioni raccolte. Il sistema, secondo le stime di Revotree, è capace di far risparmiare il 50% dell'acqua usata per l'irrigazione.

Copyright 2019 Italiafruit News


Maicol Mercuriali
Editor - Social Media Manager
maicol@italiafruit.net

Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: