eventi
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

lunedì 8 luglio 2019


Dole lancia il restyling delle coppette di frutta

Dole, da sempre attenta alle moderne tendenze di consumo e alle mutate esigenze dei consumatori, oramai sempre più spesso fuori casa e più inclini - per abitudini e stile di vita - a consumare snack on-the-go, lancia sul mercato il restyling delle sua linea di coppette 100% frutta, una soluzione capace di soddisfare in modo comodo e pratico le cinque dosi giornaliere di frutta e verdura raccomandate dal Ministero della Salute: una coppetta, infatti, corrisponde al quantitativo di frutta di una porzione giornaliera.

Rispetto alla linea precedente è stato modificato il packaging delle coppette - riformulato più alto e maneggevole e tale da assicurare la massima facilità d’uso e una maggiore visibilità del prodotto racchiuso - ed il suo design - ripensato più appealing e per essere immediatamente distinguibile sul banco frigo.

La disponibilità in ogni coppetta della pratica forchettina inserita sotto il coperchio, e anche questa più facilmente individuabile, mostra in maniera chiara che si tratta di un prodotto ready-to-eat e quindi con un elevato contenuto di servizio offerto.

Le referenze disponibili sono tre: Frutti Tropicali (un mix di Ananas e Papaya gialla e Papaya rossa), Pesca, Ananas Tropical Gold, quest’ultima rivisitata, dunque, anche nella scelta e selezione della materia prima, la varietà di Ananas Dole Tropical Gold, unica per il suo gusto dolce, intenso e non acidulo e per il suo colore di una bella tonalità giallo dorata e certificata Rainforest Alliance (sistema di certificazione internazionale gestito da un’associazione non governativa e volto a garantire il rispetto di criteri sociali e ambientali nella produzione agricola).



Ogni coppetta, del peso di 198 grammi, contiene pezzi generosi di frutta raccolta a piena maturazione e pastorizzata in succo di frutta, senza zuccheri aggiunti e senza coloranti: un vero e proprio mangia & bevi che si contraddistingue per la consistenza e croccantezza della frutta percepibile al morso, nonché per il buon gusto intatto di frutta fresca, entrambi garantiti dallo specifico processo di produzione che assicura, inoltre, proprietà nutrizionali (fibre e vitamine) simili a quelle della frutta fresca.

Le nuove coppette di frutta Dole sono collocate all’interno dei punti vendita nel reparto ortofrutta o gastronomia, con un prezzo di vendita consigliato al pubblico inferiore a due euro: tutte da provare e da degustare in ogni momento della giornata, ogni qual volta si ha voglia di uno snack sfizioso, per saziarsi con leggerezza e gusto.

Dole Italia è la filiale italiana della Dole Europe GmbH, ramo della Dole Food Company Inc con sede in California, azienda che da oltre un secolo e mezzo di storia è specializzata nella produzione, distribuzione e commercializzazione di una vastissima selezione di prodotti di alta qualità: frutta fresca, frutta da coltura biologica e frutta snack già pronta da gustare. Impresa familiare guidata da David H. Murdock, venne fondata nel 1851 con la creazione della società Castle&Cooke e la cui attività proseguì con la costituzione, per mano di James Drummond Dole, della HawaiianPineapple Company, dedita alla coltivazione degli ananas alle Hawaii. 150 anni di storia che hanno permesso a Dole Food Company di divenire il più importante player mondiale di ortofrutta, rinnovando quotidianamente ai propri consumatori, quella promessa sulla quale James Drummond Dole fondò la sua attività "Qualità, qualità e ancora qualità". Eccellente qualità dei prodotti che si traduce in alta qualità nella vita e, dunque, in responsabilità sociale e ambientale con ampi programmi di sostegno nei paesi di coltivazione, nella garanzia di un sistema alimentare sicuro, salutare e piacevole e nell’assicurazione del migliore benessere per le persone, per i clienti e i partner e per i consumatori. 

Fonte: Ufficio stampa Dole  


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: