eventi
ASIA FRUIT LOGISTICA
Hong Kong
4-6 Settembre 2019
HORTI CHINA
Quingdao
19-21 Settembre 2019
FRUIT ATTRACTION
Madrid
22-24 Ottobre 2019
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019

leggi tutto

martedì 12 marzo 2019


Arance, dalle rosse alle bionde: «Un vanto per la Sicilia»

Arance rosse dell'Etna e arance bionde di Ribera. Il conduttore tv Luca Sardella, nell'ultima puntata del suo programma "Parola di Pollice Verde", in onda su Rete4 ogni sabato alle ore 13, ha raccontato queste due eccellenze siciliane, incontrando qualificate aziende del settore come l'Op Rossa di Sicilia e la Parlapiano Fruit e facendo vedere immagini davvero affascinanti del territorio. Veri e propri paesaggi da cartolina che solo la Sicilia può offrire. 

L'Op Rossa di Sicilia di Caltagirone (Catania) raggruppa otto cooperative che raccolgono circa 200 soci e commercializzano soprattutto l'arancia rossa con i marchi aziendali e quello dell'Igp, secondo quanto spiegato dal presidente Giuseppe Di Silvestro



Sardella ha intervistato anche una socia dell'Op, la giovane Stefania Spicchiale, laureata in Economia e commercio, che ha scelto di non emigrare, ma di rimanere in Sicilia per proseguire l'attività di famiglia. "Ci vuole molto coraggio a restare - ha sottolineato - ma questa terra va coltivata e seguita. Questo lavoro mi porta tanta soddisfazione: grazie a mio padre, e con l'aiuto mio fratello, riusciamo a fare cose importanti. Questo per me è un motivo di vanto".

Il conduttore ha ricordato ai telespettatori l'importanza di consumare arance rosse per il benessere del proprio organismo, evidenziando che una ricerca dell'Istituto "Mario Negri" di Milano ha constatato come il consumo di quattro frutti a settimana possa ridurre del 45% il rischio di incorrere in tumori del cavo orale e della faringe.  



Le telecamere di "Parola di Pollice Verde" si sono spostate nell'areale di Ribera (Agrigento), culla dell'arancia bionda di Ribera Dop, per parlare con la Parlapiano Fruit, amministrata da Biagio Palpapiano, che dà lavoro a circa 100 persone. "Sono fiero di tutti e due i miei figli (Paolo e Vincenzo, ndr), che sono già la terza generazione di un'attività che è iniziata con mio papà nel 1957", ha detto Biagio.   

"La raccolta dell'arancia di Ribera Dop va da dicembre a tutto marzo. Per la nostra azienda questo prodotto rappresenta tutto - ha sottolinea Paolo - la quasi totalità del nostro fatturato".



Vincenzo Parlapiano ha invece presentato le peculiarità dell'arancia a marchio Paradiso, varietà Vaniglia Apireno di Ribera. "I volumi commercializzati sono sempre in aumento: il consumatore la preferisce e stiamo andando sempre più avanti con questo prodotto particolare", ha aggiunto.

Sardella ha poi visitato l'azienda di Paolo Enzo Cammelleri (cinque ettari agrumetati) che produce il mandarancio, ibrido tra arancio e mandarino. "Il sapore è dolcissimo", ha evidenziato l'imprenditore. Il viaggio in Sicilia si è concluso con un suggerimento gastronomico: il risotto con gamberi e arance bionde, da presentare direttamente all'interno di un'arancia. Un connubio di piacere per occhi e palato che non ha eguali.



Copyright 2019 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: