eventi
HORTI CHINA
Quingdao
19-21 Settembre 2019
FRUIT ATTRACTION
Madrid
22-24 Ottobre 2019
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

mercoledì 19 ottobre 2016


Perla Nera parte forte: «L'anguria del futuro»

Buona la prima: Op Francescon è soddisfatta del debutto sul mercato dell’anguria “Perla Nera” “il cui riscontro commerciale  - spiega Bruno Francescon - è stato decisamente positivo, superiore alle aspettative, con le catene distributive che l'hanno apprezzata non poco in virtù di risultati estremamente concreti e significativi: partiva da zero ed è arrivato a coprire tra il 5 e l’8% delle vendite di angurie nei Pdv dove è stata proposta”. “Tenendo conto che la mini-midi anguria rappresenta il 15% del totale di categoria - aggiunge l’imprenditore mantovano - i conti sono presto fatti: nei negozi che l'hanno presentata, Perla Nera è riuscita a rappresentare fino alla metà dei volumi veicolati in questo segmento. Un grande successo, dunque, che premia gli sforzi e ci spinge a investire ancora, triplicando o quadruplicando le superfici anche nell’ottica di allungare il calendario produttivo”. 

Ma quali sono i punti di forza del prodotto? Francescon ne elenca quattro: “Calibro ideale, tra i 4 e i 6 chili; elevata distintività, garantita dalla buccia scura; assenza di semi; battuta di cassa accattivante. E poi è buonissima, con 2 gradi brix in più di un’anguria media tradizionale, e mantiene una qualità costante. Insomma, ha la caratteristiche ideali per scrivere pagine importanti per l’anguria del futuro, quando lo spazio per i maxi formati a basso prezzo diventerà sempre più esiguo”. Il raccolto 2016 si è aggirato attorno alle 8 mila tonnellate; volumi che diventeranno ben più significativi già dalla prossima campagna, quando il via alla stagione, avvenuto quest’anno a giugno, sarà anticipato.

Copyright 2016 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: