eventi
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 
SIMPOSIO MONDIALE DELLE CAROTE
York (Regno Unito)
4-7 Ottobre 2021 

leggi tutto

Giovanni Pasquariello, ritardo nella campagna dell'asparago giovedì 26 marzo 2015


Asparago: campagna in ritardo, ma c'è una novità

Le temperature inclementi, la gelata della scorsa settimana e le forti piogge abbattutesi nei giorni passati sul territorio della Capitanata continuano a posticipare l'inizio della stagione dell'asparago foggiano. Quello che si sta verificando è un ritardo oltre ogni previsione per la campagna 2015 dell'ortaggio. Giovanni Pasquariello, titolare dell'omonima azienda pugliese che dedica alla coltura ben 40 ettari di produzione, spiega le dinamiche in atto, raccontando al contempo le fresche novità nate nonostante le avversità climatiche.

A causa del clima inclemente l'inizio vero e proprio della campagna dell'asparago continua a farsi attendere. Qual è lo stato attuale? Quali sono le previsioni circa l'inizio effettivo della campagna?
Questa settimana sono iniziate le prime raccolte di asparagi nel foggiano con quantità piccolissime, vicino alle decine di chilogrammi per ettaro. Per questo fine settimana le previsioni non sono buone, bisogna attendere l'inizio della prossima settimana per poter capire se ci siano o meno i presupposti giusti per dare inizio alla nuova campagna asparago 2015.

Il ritardo della produzione si concentra solo al Sud o è scalare anche al Nord?
Questo ritardo si è manifestato sia al Sud-Italia che in Spagna. Per quanto riguarda il resto dell'Italia bisognerà vedere le condizioni meteorologiche di aprile, periodo in cui inizia solitamente la raccolta al Nord. Se questo nuovo mese farà registrare temperature fredde, anche nell'area settentrionale dell'Italia si avrà un ritardo, ma se ci sarà invece un aprile caldo la raccolta al Nord inizierà presumibilmente in concomitanza con la nostra, cosa non favorevole per la possibilità di un accavallarsi delle produzioni e di una maggior quantità di prodotto sui mercati. Tuttavia questo non ci deve spaventare in quanto in questi anni sia in Italia che all'estero si è verificato un graduale aumento dei consumi di questo prodotto dalle straordinarie proprietà nutritive.


Nella foto: primi scatti del lancio della nuova linea con il prodotto "Asparago24"

Nei mesi scorsi ci aveva anticipato il lancio della nuova "linea24", l'iniziativa commerciale volta ad assicurare la consegna del prodotto entro 24 ore dalla raccolta, che sarebbe appunto dovuta partire con l'asparago. A che punto è il progetto? Quali iniziative avete previsto a supporto del lancio?
Proprio nella giornata di ieri, mercoledì 25 marzo, è partita la nuova "linea24" con la prima piccola consegna al mercato ortofrutticolo di Brescia presso lo stand Lottieri, a Bergamo presso la Ditta Garletti ed infine a Torino. La linea è stata accolta con molto entusiasmo ed il prodotto è andato letteralmente "a ruba". Oggi toccheremo invece la città di Firenze ed a seguire altri ortomercati sparsi su territorio nazionale.
Le caratteristiche principali della nuova linea con il prodotto "ASPARAGO 24" sono: 24 ore dal raccolto alla tavola, 24 cm di gambo verde e 24 kcal ogni 100 grammi.
Durante le giornate di lancio visitiamo alcuni nostri clienti dei mercati all'ingrosso, mostrando il prodotto e spiegando tutte le caratteristiche che lo differenziano dagli altri asparagi. Al momento devo dire che le impressioni sono state positive per la volontà di portare alla vendita un prodotto freschissimo, alla portata di tutti. Il nostro slogan per il consumatore sarà appunto "GUSTA LA FRESCHEZZA".


Nella foto: Giovanni Pasquariello, al centro, durante una delle visite per il lancio della nuova linea presso lo stand della ditta grossista Garletti dell'ortomercato di Bergamo, con il titolare Carlo Garletti, a sinistra

Quale sarà il prossimo prodotto ad entrare in questa vostra nuova linea "espressa"?

Nella prossima campagna autunnale usciremo con un altro nostro prodotto di eccellenza, il finocchio, con "FINOCCHIO 24". Anche per questo ortaggio la freschezza è fondamentale, e con la nostra linea punteremo a soddisfare i consumatori facendo loro provare la sensazione di gustare un prodotto come colto nell'orto vicino casa.



Copyright 2015 Italiafruit News


Vanessa Niemants
Marketing Specialist

Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: