Zespri introduce i bollini compostabili sui kiwi

Il progetto riguarderà tutti i frutti coltivati in Europa

Zespri introduce i bollini compostabili sui kiwi

Zespri™ ha confermato l’introduzione di bollini compostabili sui kiwi coltivati in Europa nell’imminente stagione di approvvigionamento dell'emisfero settentrionale e destinati ai mercati europei, per il mercato francese, inoltre, si annuncia la sperimentazione di un bollino  adatto al compostaggio domestico.

Queste attività riflettono l’impegno di Zespri verso attività sempre più sostenibili in tutta la catena di approvvigionamento globale, come dichiara Giorgio Comino, executive officer di Zespri™ per l'Europa e il Nord America: “I nostri bollini forniscono un'importante garanzia ai nostri clienti, garantendo l’acquisto di un Kiwi Zespri autentico, sicuro e di alta qualità. Per questo, nel corso degli anni, l'esplorazione di opzioni più sostenibili per l'etichettatura del frutto è stata per noi oggetto di una particolare attenzione".

Approvati rispettivamente per il compostaggio domestico e per quello industriale, sia i nuovi bollini francesi che quelli destinati agli altri mercati europei, non includono nessun elemento nocivo per l’ambiente - compresi adesivo e inchiostri - e, naturalmente, soddisfano tutte le normative europee EFSA in materia di sicurezza alimentare.

"Nell'ambito dei nostri continui sforzi per garantire che tutti i nostri imballaggi siano riciclabili, riutilizzabili o compostabili al 100% entro il 2025, abbiamo studiato bollini compostabili in grado di resistere all'umidità e alla refrigerazione necessarie per preservare la qualità della frutta all'interno della nostra catena di approvvigionamento globale. I consumatori vogliono vederci progredire verso azioni più rispettose dell'ambiente e siamo davvero felici di poter apporre, già da questa stagione, un bollino  compostabile per la frutta coltivata e destinata ai mercati europei e di presentare in Francia un bollino  adatto al compostaggio domestico”.

Comino sottolinea anche come queste innovazioni siano un'estensione di una sperimentazione che Zespri™ ha intrapreso già all'inizio del 2022: "Questo non solo ci permette di soddisfare la totalità dei requisiti normativi, ma ci offre anche una grande opportunità per monitorare le prestazioni dei bollini lungo tutta la nostra catena di fornitura e per raccogliere i feedback dei nostri clienti e consumatori". 

Per il 2023 Zespri™ continuerà a soddisfare tutti i requisiti normativi anche se i bollini compostabili in fase di sperimentazione per la frutta coltivata in Europa, potrebbero non essere introdotte su tutta la frutta coltivata in Nuova Zelanda, a causa della iniziale limitata disponibilità di scorte.  

Fonte: Ufficio stampa Zespri