Melone Dino, quando l'originalità fa rima con gusto

L'aspetto cattura l'attenzione... anche dei più piccoli. Croccante, dolce, aromatico e dissetante

Melone Dino, quando l'originalità fa rima con gusto
I primi di agosto sono andato a fare la spesa all'Ipercoop di Cesena assieme ai miei figli. Ho lasciato scorrazzare le due piccole pesti per il reparto ortofrutta e sono tornate al carrello con il loro bottino: il melone Dino.



La referenza dell'Agricola Don Camillo di Brescello (Reggio Emilia) è sicuramente una bella novità di questa campagna meloni: il suo aspetto cattura l'attenzione, anche dei consumatori in erba. Ma una volta portato a casa, l'assaggio riserva un'altra buona sorpresa: la dolcezza che esprime è profonda, l'aroma coinvolgente, la croccantezza della polpa un piacere e l'effetto dissetante assicurato.

Insomma, un melone sicuramente particolare e unico, a metà tra il rotondo e l’ovale, con la buccia bianca e liscia - d'altronde c'è chi lo chiama anche palla di neve - e poi quelle striature verdi sullo sfondo che lo fanno assomigliare tanto a un uovo di dinosauro.



Diverse insegne della distribuzione italiana hanno testato la referenza. All'Ipercoop di Cesena era in vendita a 2,48 euro il chilo.

Copyright 2022 IFN Italiafruit News