Distribuzione, si è spento Anerio Tosano

Distribuzione, si è spento Anerio Tosano
Il mondo della distribuzione moderna perde uno dei suoi imprenditori più rappresentativi nel Nord-Est. Sabato scorso si è infatti spento a 80 anni Anerio Tosano, il fondatore dei “Supermercati Tosano”.

La sua storia parte da giovanissimo garzone di bottega, poi la gestione di un piccolo supermercato a Cerea - dove ancora oggi c'è il quartier generale del gruppo distributivo - fino ad arrivare ad avere 17 ipermercati tutti a gestione diretta, oltre 3.500 dipendenti ed un fatturato superiore al miliardo. Il Gruppo Tosano è tra le principali realtà economiche della provincia di Verona e le performance ottenute hanno fatto parlare di "modello Tosano".

"Anerio Tosano ha rivoluzionato il mondo della grande distribuzione organizzata e ha garantito benessere economico a migliaia di famiglie. Uno dei campioni del Veneto che vince e non molla mai. Partito come garzone di bottega è diventato "re" dei supermercati, diffusi in gran parte del Veneto e in Lombardia". Con queste parole il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, ha voluto ricordare l’imprenditore che da Cerea, in provincia di Verona, ha dato vita a un impero.

"Tosano ha scalato le classifiche italiane nel suo settore seguendo un motto, comune a tanti altri capitani d’impresa della nostra Regione, ovvero "nessuno mi ha regalato nulla, per ottenere risultati servono non solo audacia ma capacità di compiere sacrifici, fare rinunce e un duro lavoro". Poche regole semplici ma fondamentali che Tosano ha trasmesso ai figli, che portano e porteranno avanti gli insegnamenti del padre Anerio", ha concluso il governatore del Veneto.



Cia Agricoltori Italiani Verona si unisce al cordoglio di verona per la scomparsa di Anerio Tosano. “Anerio Tosano rappresenta l’imprenditoria veneta che ha saputo costruire e innovare con dedizione, fatica e lavoro – sottolinea Andrea Lavagnoli, presidente di Cia-Agricoltori Italiani Verona - Il mondo della grande distribuzione organizzata ha avuto con lui un forte impulso al cambiamento e al miglioramento, rappresentando un punto di riferimento per tanti agricoltori della provincia”.

“Personalmente perdo un grande amico personale, oltre che una figura importante per la nostra agricoltura – dichiara Alberto De Togni, presidente di Confagricoltura Verona. “È stato uno tra i primissimi candidati sindaco, nel 1994, di Forza Italia, e precisamente a Cerea. Quando andavo a trovarlo nella sua nuova sede logistica, a due passi dalla mia azienda agricola, ragionavamo di politica e di come la nostra Bassa potesse evolvere e creare ricchezza per tutti, con la nostra agricoltura di cui Tosano vendeva i prodotti”.