eventi
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022

leggi tutto

martedì 19 ottobre 2021


Di Nunzio, nuova linea 4.0 e pack ecosostenibili

Di Nunzio diventa un'impresa sempre più tecnologica, innovativa ed “amica” dell’ambiente. Nello stabilimento di San Paolo di Civitate (Foggia) sono stati infatti appena ultimati i lavori per la costruzione della nuova linea di produzione e confezionamento dedicata ai legumi. L’azienda ha inoltre rivisto in ottica green i materiali dei packaging di tutti i suoi prodotti da scaffale – legumi, frutta secca e snack – e comprato nuovi pannelli fotovoltaici nonché macchine elettriche e colonnine per la ricarica degli stessi mezzi. 

“La linea dei legumi è stata totalmente aggiornata con macchinari e tecnologie 4.0, per un investimento di oltre 2 milioni di euro che ci consente di fare un importante passo in avanti sul fronte dell’innovazione tecnologica e in particolare dell’automazione dei processi”, commenta a Italiafruit News l’imprenditore Matteo Di Nunzio

“Da oggi, l’intero processo di lavorazione dei legumi sarà controllato da due tecnici, mentre prima veniva gestito da nove addetti – aggiunge – Non lasceremo comunque a casa nessuno dei lavoratori dello stabilimento, che saranno in parte formati per lavorare in altre aree dell’azienda”.



“Il prossimo step sarà quello di aggiornare completamente in chiave 4.0 anche le linee di produzione e confezionamento della frutta secca e degli snack: tutti i vari macchinari, che abbiamo già ordinato, verranno montati nel corso del primo semestre 2022”.

In merito al packaging, intanto, l’azienda pugliese ha appena lanciato sul mercato le sue nuove confezioni in carta (foto d'apertura) per la frutta secca, gli snack ed i legumi. Questa importante novità verrà esposta da venerdì 22 a martedì 26 ottobre alla fiera Tuttofood di Milano. “Sempre per quanto riguarda il tema del confezionamento green – prosegue – abbiamo messo in piedi un progetto con la Gdo per cominciare a proporre prodotti-servizio in vaschette compostabili in Pla, bio-plastica perfettamente biodegradabile”. 

I nuovi investimenti si rivolgono infine verso l’ambito dell’energia rinnovabile. “Crediamo molto nell’energia pulita – conclude Matteo Di Nunzio – Abbiamo da poco comprato una flotta di auto elettriche ed ordinato colonnine per la ricarica dei mezzi. Nelle prossime settimane, inoltre, andremo ad allestire nuovi pannelli solari sopra il tetto dello stabilimento. Oggi riusciamo ad autoprodurci il 60% dell’energia necessaria a tutti i processi aziendali. Con i nuovi pannelli raggiungeremo quasi l’autosufficienza energetica, arrivando fino al 95%”. 

Copyright 2021 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: