eventi
BIOFACH 
Norimberga,
26-29 Luglio 2022
FRUIT ATTRACTION
Madrid,
4-6 Ottobre 2022
ASIA FRUIT LOGISTICA
Bangkok,
2-4 Novembre 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022
MACFRUT 
Rimini,
3-5 Maggio 2023

leggi tutto

martedì 28 giugno 2022


Pomodori, l'opportunità del cuore italiano

La sua forma, inutile girarci attorno, cattura l'attenzione. Il sapore, però, è ancora più distintivo: due fattori che consentono al pomodoro Dossimo F1 di HM.CLAUSE di aprire la strada a quella che potrebbe essere una nuova categoria, quella del "cuore italiano", così come la chiama la ditta sementiera.

"Stiamo investendo molto in questa tipologia, non tanto e non solo per la forma a cuore, che desta curiosità e stimola l'appeal del frutto sullo scaffale - spiega a IFN Giovanni Canino, Food Chain Manager di HM.CLAUSE Italia - ma anche perché Dossimo F1 è un pomodoro trasversale, che soddisfa i consumatori che cercano il gusto di un buon pomodoro nostrano. Questa varietà di calibro medio grosso (200-220 grammi) viene apprezzata per la sua eccellente colorazione al viraggio a maturazione completa, ma potrebbe andare a colmare le esigenze del segmento del pomodoro verde".



In continuità con quanto fatto lo scorso anno, sono continuati i test con la distribuzione moderna ed HM.CLAUSE sta introducendo Dossimo F1 anche negli areali siciliani dopo aver verificato l'ottima adattabilità negli areali del centro e del nord del Paese.

La forma a cuore appuntito, che lo rende il pomodoro dell'amore - e non a caso è il successore di Cupidissimo F1 di HM.CLAUSE - stimola l'acquisto d'impulso. "Ma quando lo tagli ti accorgi che è quasi un full-flesh, le sue cavità placentari sono ridottissime, è un pomodoro pieno e polposo, dalla tessitura elegante e dalla polpa gustosa e fondente - aggiunge il manager - Non presenta eccessi di acidità o un grado zuccherino troppo elevato: accarezza il palato con un sapore vellutato, lasciando gradevolezza e piacere".



La diffusione di Dossimo F1 è partita dal Nord Italia, "dove abbiamo fatto un bel lavoro per farlo conoscere a piccoli e grandi produttori - prosegue Canino - e ora stiamo sviluppando la conoscenza di questa varietà anche in Sicilia: questo ci servirà per chiudere il cerchio, per avere la disponibilità di questa tipologia tutto l'anno. Sul mercato questo pomodoro sta avendo buoni riscontri e apprezzamento: chi lo vede lo compra e chi lo compra torna poi a riacquistarlo: il consumatore è soddisfatto e il distributore è felice di ampliare l'assortimento con una soluzione con queste caratteristiche".

Forma unica e riscoperta del sapore sono i driver con cui è stato sviluppato Dossimo F1 - oltre a una serie di resistenze, una pianta decisamente rustica e una buona tenuta anche in post raccolta - un pomodoro che va in controtendenza rispetto alla ricerca del piccolo calibro e della marcata dolcezza. Grazie alla polpa densa e all'alto peso specifico, come anticipato Dossimo F1 si distingue anche per l'interessante conservabilità.



"La varietà è produttiva e stiamo lavorando per dotarla di un pacchetto di resistenze ancora più adattabile ai diversi ambienti - illustra il Food Chain Manager di HM.CLAUSE Italia - Dossimo F1 è un'ottima soluzione per segmentare l'offerta del pomodoro e per mettere a disposizione dei produttori una varietà performante. Noi continueremo a spingere sulla conoscenza di questo prodotto con l'obiettivo di lanciare una nuova tipologia: quella del cuore italiano, un pomodoro buono da mangiare - conclude Giovanni Canino - Un pomodoro autentico e vero".

Copyright 2022 IFN Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: