eventi
BIOFACH 
Norimberga,
26-29 Luglio 2022
FRUIT ATTRACTION
Madrid,
4-6 Ottobre 2022
ASIA FRUIT LOGISTICA
Bangkok,
2-4 Novembre 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022
MACFRUT 
Rimini,
3-5 Maggio 2023

leggi tutto

giovedì 16 giugno 2022


«Pesche spagnole quasi inesistenti»

“I consumi sono lenti e non c’è nessun articolo che spicca sugli altri in termini di quotazioni”. A dirlo a IFN è Mario Ischia, responsabile commerciale dell’azienda Ischia Frutta situata allo stand 21/E del Caat di Torino.

Il grossista segnala un consumo bassissimo di pesche: “Non è mai stata una grande stagione per questo prodotto a meno che non arrivino alti volumi dalla Spagna. Considerato che quest’anno il prodotto spagnolo è quasi inesistente a causa delle gelate, le vendite sono ai minimi storici”. Le quotazioni vanno da 1,50 a 3 euro al chilogrammo in base alle pezzature.
Le quotazioni delle pesche noci si scostano di appena 0,50 euro da quelle delle pesche ma in generale mancano le pezzature grosse e i volumi sono bassi.


Mario Ischia

Nonostante la lentezza del mercato si rifletta su tutte le produzioni, si vende qualcosa di più per albicocche e ciliegie, notoriamente tra i frutti di stagione preferiti.
A determinare il fermo della domanda è un mix di fattori: “A inizio stagione è stato venduto troppo prodotto di bassa qualità a prezzi alti – specifica Ischia – referenze che sicuramente i consumatori non sono tornati ad acquistare. E il trend continua in parte anche oggi, considerato che molta merce non è della qualità ottimale. Una situazione a cui si aggiunge una congiuntura negativa, fatta di preoccupazioni economiche per le famiglie, elevati costi energetici e uno scenario internazionale in cui influisce profondamente il conflitto in Ucraina”.



Per quanto riguarda le ciliegie, circola tanta merce di livello medio-basso che si fatica a vendere nonostante le quotazioni basse. Il prodotto premium sfiora invece gli 8 euro al chilogrammo.



Si ‘vendicchia’ invece l’anguria italiana di qualità: il prodotto in cassa viaggia intorno a 1 euro mentre quello nei bins è distribuito a 0,80/0,90 euro al chilogrammo.

Va a rilento il mercato dei meloni, provenienti dalla Sicilia fino agli areali mantovani: la fascia prezzo va da 1 euro a 2,50 euro al chilogrammo per i prodotti più pregiati.

Copyright 2022 IFN Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: