eventi
BIOFACH 
Norimberga,
26-29 Luglio 2022
FRUIT ATTRACTION
Madrid,
4-6 Ottobre 2022
ASIA FRUIT LOGISTICA
Bangkok,
2-4 Novembre 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022
MACFRUT 
Rimini,
3-5 Maggio 2023

leggi tutto

giovedì 26 maggio 2022


Grandine in nord Italia: danni su asparagi e ciliegie

Nonostante le temperature si siano già alzate a livelli estivi, alcuni areali sono colpiti da grandinate improvvise. I chicchi di ghiaccio sono caduti martedì sera nelle zone pedemontane di Veneto e Piemonte, lasciando una scia di danni su numerose colture, come asparagi, ciliegie e frutti di bosco.

In Veneto la grandine è caduta nella provincia di Treviso “a macchia di leopardo”, come ha specificato l’agenzia regionale veneta per il settore agricolo.
Come si legge in un post facebook dell’agenzia Veneto Agricoltura “i chicchi di ghiaccio grandi come palline da golf hanno devastato oliveti, vigneti e colture varie. In particolare, Asolo è stata imbiancata da 30 cm di grandine. Segnalazioni di grandinate arrivano anche dal veneziano e vicentino”.



Sempre in provincia di Treviso, a Maser, i danni sugli impianti cerasicoli sono stati pari al 100%, tanto da dover cancellare la 30° mostra della ciliegia di Maser.
“La terribile grandinata ha causato un danno praticamente del 100 % alle ciliegie e agli impianti, distruggendo un anno di lavoro, non abbiamo più prodotto da esporre e vendere durante la Mostra e non possiamo far altro che annullare l’evento” spiega Claudio Crotti, presidente della Pro Loco che ha organizzato la Mostra insieme al Comune.
Il comune vuole ora richiedere lo stato di calamità naturale. “Ho visto produttori in lacrime stamattina, siamo tutti avviliti dai danni del maltempo. L’unica speranza è che tra 10-15 giorni si possano comunque avere le ciliegie tardive” ha commentato il sindaco Claudia Benedos.



Una forte ondata temporalesca si è invece registrata in Piemonte nella serata di martedì. Come riporta l’Ansa “si è quasi azzerata la produzione di mirtilli, prossima al raccolto, in particolare nel Saluzzese, soprattutto a Revello e Barge, e nelle valli Po e Bronda. Nelle stesse aree gravi danni anche per altri piccoli frutti e per gli albicocchi”.
Gli impianti di mirtilli sono stati colpiti dalla grandine anche nel Canavese, in provincia di Torino, mentre il 30-40% di vigneti Erbaluce sono stati colpiti nelle zone di Agliè, Cuceglio, San Giusto Canavese, San Giorgio Canavese in direzione Montalenghe. I tecnici di Confagricoltura hanno rilevato danni da grandine anche nei comuni a sud di Novara, verso la Lomellina.
Come riporta la testata Targatocn.it, la grandine è arrivata anche su Cuneo e nelle vallate circostanti, in particolare nel comune di Revello e Lagnasco.



Tutte le foto sono tratte dalla pagina Facebook dell’agenzia regionale veneta per i settori agricolo, forestale e agroalimentare 

Copyright 2022 IFN Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: