eventi
BIOFACH 
Norimberga,
26-29 Luglio 2022
FRUIT ATTRACTION
Madrid,
4-6 Ottobre 2022
ASIA FRUIT LOGISTICA
Bangkok,
2-4 Novembre 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022
MACFRUT 
Rimini,
3-5 Maggio 2023

leggi tutto

venerdì 13 maggio 2022


Valli Salse, il terroir diventa un marchio

Il concetto di terroir in ortofrutta è scarsamente utilizzato, a differenza del vino, dove i sommelier spesso sembrano dei geologi, tanta è la loro competenza sui suoli ed affini. Non è un caso, vista e considerata l’influenza del terreno sulle caratteristiche organolettiche del vino. 

Fortunatamente ci sono aziende ortofrutticole che credono nel terroir del proprio areale di coltivazione, tanto da farne un marchio per valorizzare le peculiarità dei prodotti che crescono su questi terreni così vocati. È il caso dell’Op Sermide Ortofruit con il melone liscio Valsalsese.

“Le Valli Salse sono un’area di circa 1.500 ettari attorno a Sermide, nel basso Mantovano, che esaltano aromi e profumi delle cucurbitacee che vi sono coltivate da diversi secoli a questa parte - spiega a IFN Marco Franceschini, referente commerciale dell’Op - Sono suoli caratterizzati da un’alta percentuale di argilla e limo, quindi sono molto complicati da gestire dal punto di vista agronomico, in quanto se il clima è troppo asciutto diventano aridi e polverosi, mentre se invece è piovoso diventano adesivi e 'collosi'. Li potremmo definire dei terreni eroici, viste le complessità insite nella coltivazione, però regalano dei sapori e dei profumi inimitabili, grazie anche alla salinità dell’acqua di falda utilizzata per l’irrigazione che sfrutta gli apporti diretti di minerali provenienti dagli Appennini”.

“Il melone liscio, rinominato Valsalsese, è il prodotto che più si esalta in queste condizioni così particolari, che accentuano gli aspetti qualitativi a discapito della produttività (non si superano 250 quintali ad ettaro). È un melone che difficilmente scende sotto i 14° brix di dolcezza, ed ha polpa fondente un sapore ed un profumo inconfondibile".



“Non da meno sono le angurie – aggiunge il manager – che raggiungono punte di dolcezza in certi casi superiori al melone. Nelle Valli Salse privilegiamo i grossi calibri (12 kg e oltre) che sviluppano una brillantezza ed una croccantezza delle polpe invidiabili e brix elevati, tanto da renderle ideali per il porzionamento in punto vendita. Da quest’anno l'Op fornirà il servizio dell’anguria a fette anche già porzionato per la Gdo, così da rendere ancora più facile il consumo e la condivisione con gli amici e i familiari durante l’estate.”



“Meloni e anguria saranno disponibili verso fine mese, e saranno riconoscibili sul mercato con il marchio Valli Salse. Un imballo distintivo nei colori e particolare nei contenuti, in quanto riporta la mappa ottocentesca del geologo professore E. Paglia che per primo ha identificato i laghi salsi del sermidese. Un connubio fra la storia ed il territorio che conquisteranno il consumatore”.

Copyright 2022 IFN Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: