eventi
BIOFACH 
Norimberga,
26-29 Luglio 2022
FRUIT ATTRACTION
Madrid,
4-6 Ottobre 2022
ASIA FRUIT LOGISTICA
Bangkok,
2-4 Novembre 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022
MACFRUT 
Rimini,
3-5 Maggio 2023

leggi tutto

venerdì 8 aprile 2022


Uva da tavola, i vantaggi di un rachide allungato

Diverse nuove varietà di uva da tavola sono caratterizzate da un grappolo compatto che può generare diverse problematiche, soprattutto di carattere fitosanitario. Infatti, in un grappolo troppo serrato si ha un innalzamento dell’umidità a causa di una insufficiente aerazione e questa è una condizione ideale per lo sviluppo di malattie fungine molto gravi come la Botrite e delle marcescenze in generale. Fra l’altro, in questa circostanza i trattamenti fitosanitari penetrano con difficoltà al rachide, complicando ulteriormente la situazione. È evidente che i problemi non si limitino solo sul piano della qualità, ma anche della quantità, poiché gli acini hanno limitate possibilità di crescita, raggiungono dimensioni inferiori e non ispessiscono sufficientemente la buccia. 



Per ovviare a tutta questa serie di problematiche appena descritte, che possono pregiudicare la redditività dell’impianto di uva da tavola, Biolchim ha messo a punto due strategie alternative che si fondano sull’impiego di tre formulati: Folicist, Spray Dunger Global e Fylloton, i quali promuovono l’allungamento del grappolo.



Franco Vitali, responsabile tecnico Biolchim, ha spiegato a IFN le peculiarità dei tre nuovi preparati: “Spray Dunger Global è un fitoregolatore a base di acido a–naftalenacetico (NAA), acido gibberellico (GA3) ed NPK, mentre Folicist è un biostimolante a base di acido folico, glicinbetaina, prolina, cisteina, estratto di Ascophyllum nodosum ed estratto di erba medica. Applicati insieme per via fogliare nelle fasi iniziali di sviluppo del grappolo, i due formulati stimolano il metabolismo della pianta, favorendo l’allungamento equilibrato e proporzionato del rachide. Essi, inoltre, contribuiscono ad una adeguata formazione delle strutture fiorali e rendono la pianta più forte nei confronti degli stress ambientali".



“Per le aziende agricole che operano in bio o laddove si preferisca evitare l’impiego di fitoregolatori, - aggiunge l’esperto – risultati simili si possono ottenere con una strategia diversa, 100% green. Qui, infatti, entra in gioco Fylloton: un biopromotore della crescita vegetativa a base di aminoacidi vegetali ed alghe. Fylloton e Folicist utilizzati in sinergia per via fogliare poco dopo l’emissione dei racemi, intensificano i processi fisiologici alla base dello sviluppo dei grappoli, che raggiungono dimensioni maggiori ed ottengono una migliore struttura. L’apporto di sostanze nutrizionali, energetiche ed antistress, ottimizza lo sviluppo della pianta nelle fasi pre-fiorali e favorisce il superamento delle avversità abiotiche”.



Biolchim offre così una soluzione completa sia per i produttori in lotta integrata, con la combinazione di Spray Dunger Global e Folicist, sia per i coltivatori Bio, con l’accoppiata Fylloton+ Folicist. “Per quanto riguarda il periodo di impiego – precisa Vitali – si consiglia di intervenire per via fogliare con il grappolino lungo fra 3 e 6 cm, ripetendo l’intervento in funzione della varietà. Così facendo aumenta l’efficacia delle strategie di difesa, migliorando la sanità dei grappoli e si favorisce un regolare accrescimento degli acini, aumentando resa e qualità”.



Copyright 2022 IFN Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: