eventi
FRUIT ATTRACTION
Madrid,
4-6 Ottobre 2022
ASIA FRUIT LOGISTICA
Bangkok,
2-4 Novembre 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022
MACFRUT 
Rimini,
3-5 Maggio 2023

leggi tutto

lunedì 21 marzo 2022


«Fragole, una crescita di cui andiamo fieri»

E’ partita con il piede giusto la campagna fragolicola di Coop Sole, cooperativa di Parete (Caserta) specializzata nella produzione di questo frutto: volumi in linea con gli anni passati, qualità in crescita e buone valutazioni sia per il mercato nazionale che per le esportazioni.
 
“Abbiamo già raccolto il 25% del prodotto e per ora la campagna fragolicola procede in maniera regolare – spiega a IFN il direttore generale della cooperativa, Pietro Ciardiello – anche grazie alle temperature miti che hanno caratterizzato la nostra zona, a differenza del freddo registrato in altri territori”.


Pietro Ciardiello

“Inoltre – continua – quest’anno il prodotto vanta una crescita dal punto di vista qualitativo: i frutti presentano una polpa dolce e succosa, oltre ad un’ottima pigmentazione”.
 
Buone per ora le valutazioni del prodotto, sia quello venduto sul mercato nazionale che quello destinato alle esportazioni. Continua senza sosta la richiesta delle bacche campane: “Ci chiedono sempre più prodotto e quasi non riusciamo a far fronte ai numerosi ordinativi – commenta il direttore della cooperativa – mentre la concorrenza spagnola non è considerevole, dato che noi facciamo un prodotto completamente diverso dal loro”.

Nonostante i rincari e il difficile reperimento delle materie prime, l'impresa campana non abbassa il suo impegno sulla sostenibilità, anzi rilancia l'attenzione all'ambiente. “Tutte le confezioni della linea Sibon sono in cartone e senza plastica – rimarca Ciardiello – al motto di ‘+naturale, +dolce e +profumato’".
 
L’azienda continua ad investire sul prodotto fragola, per cui quest’anno ha ampliato le superfici coperte del 6% rispetto allo scorso anno, mentre la quota del biologico resta al 15%. Da un punto di vista varietale i produttori di Coop Sole confermano le tipologie provate e scelte negli anni passati. “Lavoriamo bene con tre varietà in modo da avere fragole di qualità uniforme per sei mesi l’anno, da gennaio a giugno”.




Rimangono molto variabili le quotazioni: “Fino ad oggi la situazione non ha brillato per cui ora stiamo cercando di portare i prezzi nel giusto trend – conclude Ciardiello – è ovvio che ci piacerebbe ricevere qualcosa in più per poter far fronte ai rincari delle materie prime e alla variabilità del mercato. Nonostante queste problematiche, siamo molto soddisfatti a livello qualitativo: le regioni del Sud Italia stanno dando un importante contributo in termini sia di ricerca che di processo produttivo, di questa crescita ne siamo davvero fieri”.

Copyright 2022 IFN Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: