eventi
BIOFACH 
Norimberga,
26-29 Luglio 2022
FRUIT ATTRACTION
Madrid,
4-6 Ottobre 2022
ASIA FRUIT LOGISTICA
Bangkok,
2-4 Novembre 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022
MACFRUT 
Rimini,
3-5 Maggio 2023

leggi tutto

mercoledì 16 febbraio 2022


Perché investire nel fuori suolo

Gli attuali cambiamenti climatici, l’impoverimento dei terreni, la scarsità d’acqua ed i sempre più frequenti eventi meteorologici estremi stanno mettendo a dura prova le coltivazioni tradizionali in campo aperto. In parallelo si assiste ad una crescente domanda di prodotti ortofrutticoli di qualità costante, a cui la produzione non sempre riesce a far fronte. Il fuori suolo in ambiente protetto è la soluzione capace di rispondere ad entrambi i fronti.

Ma per affrontare un investimento in questa direzione sono necessarie precise conoscenze e proprio per questo Ageon - che da quasi trent'anni si occupa di fuori suolo - ha lanciato il corso "Convertire/approntare una serra fuori suolo: requisiti minimi ed ottimali" (clicca qui per maggiori informazioni).



Le coltivazioni fuori suolo, infatti, sono in grado di portare vantaggi rispondendo alla sfide del clima e del mercato odierno: maggior produzione, miglior qualità, maggior shelf life, riduzione dei tempi morti, produzione 12 mesi l’anno, risparmio idrico, minor utilizzo di fitofarmaci… e cosa molto importante, l’ambiente protetto offre condizioni e presupposti per una produzione a Residuo zero. Insomma, il fuori suolo - come rimarca Ageon - è una soluzione che va nella direzione della sostenibilità.



Ecco quindi che sono sempre di più le aziende attratte dal fuori suolo, ma spesso la decisione è rallentata da una moltitudine di dubbi e di interrogativi: quale sia la serra giusta per la specifica produzione, quale impianto di fertirrigazione installare, quale eventuale impianto di riscaldamento adottare, quale substrato scegliere, quale coltura/varietà ha le migliori prestazioni in ambiente protetto, a chi affidarsi per una consulenza professionale…

Tutti questi dubbi possono trovare una risposta nella SITIF, la prima Scuola Italiana di Idroponica e Fuori Suolo in Italia creata nel 2020 su iniziativa di Ageon, che al proprio interno ha sviluppato il dipartimento tecnico agronomico AgeonTech.



SITIF ha creato il primo corso per la creazione dei Manager di Serra Idroponica (ad oggi arrivato alla VIII edizione confermando un grande successo) ed oggi, come anticipato, vista la crescente richiesta presenta al mondo agricolo il primo corso dal titolo "Convertire/approntare una serra fuori suolo: requisiti minimi ed ottimali".  

In questo corso SITIF si pone l’obbiettivo di offrire alle aziende che stanno valutando il passaggio al fuori suolo tutte le informazioni necessarie per rendere la decisione una scelta di successo. Un modulo ideato per tutti gli operatori del settore (tecnici, grower, consulenti, manager e proprietari di aziende agricole) che sono interessati ad approfondire le caratteristiche utili e necessarie per avviare una coltivazione in fuori suolo. L'obiettivo del corso è quindi di trasferire l'esperienza ultradecennale nell’assistenza in serra e nella redazione preliminare di business plan utili alla conversione o nuova costruzione di serre in fuori suolo.



"Il passaggio dal suolo alle produzioni fuori suolo implica un approccio diverso alla gestione quotidiana delle colture – commenta Mauro Biodo, amministratore delegato di Ageon - Una volta costruite serre di medie o grandi dimensioni con moderni impianti di fertirrigazione, diventa importante ottimizzare al meglio tutte le potenzialità offerte dall’ambiente serra, soprattutto quando l'investimento in tecnologia include anche illuminazione Led ed impianti di riscaldamento di ultima generazione. Per questo è necessaria una corretta conoscenza di tutto quanto per affrontare la conversione in modo corretto".

Il corso tratta un gran numero di argomenti quali ad esempio: le caratteristiche della serra, posizionamento substrato, supporto lastra e recupero drenaggio, gestione del drenaggio, riscaldamento, controllo clima, impianto di fertirrigazione, substrato, costi di conversione, allestimenti extra...

Si potrà seguire il corso in formato webinar Zoom Meeting, coordinato dal direttore SITIF Vitangelo Di Pierro. Le iscrizioni sono già aperte, date ed orari verranno comunicati in seguito. Per maggiori info www.ageon.it - info@ageon.it - 0171/348114.

Copyright 2022 IFN Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: