eventi
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
MACFRUT 2022
4-6 Maggio 2022
Rimini
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022

leggi tutto

venerdì 5 novembre 2021


Biologico, la promozione europea fa tappa a B/Open

Il progetto di promozione "It’s Organic", approvato e co-finanziato dalla Commissione europea e presentato da due importanti organizzazioni di riferimento per i produttori bio, l’italiana Organic Link e la polacca Polska Ekologia. L’Europa, sceglie B/Open, rassegna esclusivamente b2b dedicata al bio-food in programma a Veronafiere i prossimi 9 e 10 novembre.

B/Open è stata individuata da It’s Organic come manifestazione ideale per accrescere la consapevolezza dei consumatori nei confronti dell’agricoltura biologica europea e rafforzare la “brand identity” collegata al logo che identifica gli alimenti certificati secondo i rigorosi standard biologici stabiliti dall'Unione europea. Sono diversi i motivi di questa scelta da parte di It’s Organic, fra i quali gli approfondimenti rivolti alla formazione degli operatori e alla crescita complessiva delle filiere "organic", l’attenzione alle sfide e alle opportunità che la Politica agricola comune, le strategie comunitarie Farm to Fork e Biodiversity e il Piano nazionale di Ripartenza e Resilienza (Pnrr).

Il claim coniato dai promotori è "Sii il tuo futuro: mangia biologico" e promuove l’agricoltura, la biodiversità e il biologico sui mercati di Italia, Germania e Danimarca con focus specifici rivolti a consumatore finale, trader e influencer.
L’obiettivo della stessa Commissione europea, all’interno del Green Deal, è quello di arrivare ad avere il 25% della Superficie Agricola Utile-SAU dell’Unione europea coltivata in regime biologico.
Nello specifico, l’attività di It’s Organic su B/Open prevede una presenza collettiva con una particolare attenzione anche ad aziende di piccole dimensioni per presentare agli operatori italiani, tedeschi e danesi prodotti di alta qualità ancora poco conosciuti ai consueti canali di distribuzione (dalla Gdo a quelli specializzati), ma con enormi potenzialità di posizionamento, grazie appunto alla qualità elevata.
 
I convegni di "It’s Organic". Accanto alla parte espositiva il progetto It’s Organic organizzerà un momento di approfondimento dedicato alla Gdo. Il 10 novembre (ore 15, Sala Blu) i riflettori saranno accesi sul dibattito "Gdo e biologico: tra prezzo e qualità. Consumi poco prevedibili e ascesa del salutismo pongono alla distribuzione il quesito: il biologico da che parte sta?".
 
Taste & Bio. Nell’ambito del progetto It’s Organic, verranno organizzate specifiche attività riservate prevalentemente ai buyer che saranno in fiera. A B/Open è stata infatti allestita un’area per le degustazioni dei prodotti delle aziende presenti nelle due giornate di manifestazione. Lo chef Antonio Vianello creerà un piatto 100% organic che verrà spiegato agli ospiti da un giornalista del settore e dai produttori stessi. Inoltre, il 10 novembre lo chef Roberto Tonola, insignito nel 2020 della stella verde Michelin nell’ambito sostenibilità, con la collaborazione di JRE-Jeunes Restaurateurs racconterà la propria case history e un piatto speciale, realizzato con i prodotti del suo territorio. L’area punta anche all’internazionalizzazione con due degustazioni organizzate da Polska Ekologia. Saranno quattro le degustazioni programmate ogni giorno (ore 11.00, ore 12.30, ore 14.00 e ore 15.30).
 
Tour & Taste. B/Open ha organizzato due "tour esperienziali" per conoscere direttamente le realtà del biologico, con un programma che comprende la visita guidata e la degustazione. Il 9 novembre B/Open porterà i buyer a visitare la Latteria San Pietro di Cerlongo di Goito (Mantova) che produce Grana Padano Dop biologico, grazie ad aziende che producono nell’area dei Prati Stabili, ovvero dove sono coltivati prati permanenti secolari e dove l’attenzione al benessere animale è elevata. La visita si concluderà con il trionfo del Made in Italy bio: pasta al pomodoro e Grana Padana Dop biologico, accompagnata da un calice di vino biologico, grazie alla collaborazione con le aziende espositrici di B/Open, Terre e Tradizione di Montesano sulla Marcellana (Salerno) e Corte Bravi di Sant’Ambrogio di Valpolicella (Verona).
Il 10 novembre la destinazione del Tour& Taste di B/Open sarà Pescantina in Valpolicella, per visitare l’azienda Vin & Organic Products, che produce vini da agricoltura biologica, con una forte attenzione alla territorialità.

Fonte: Ufficio stampa Veronafiere e B/Open


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: