eventi
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022

leggi tutto

lunedì 25 ottobre 2021


Pomodoro, occhi aperti sull'Olanda

E' un rincorrersi di voci che alimentano la confusione sul mercato. Un mercato, quello del pomodoro, che sta vivendo a livello europeo una situazione incerta, destinata a continuare nei prossimi mesi. Scarsa disponibilità di prodotto, aumento dei costi, prezzi che avrebbero bisogno di alzarsi e una distribuzione che fatica ad accettare la crescita delle quotazioni.



Un contesto nuovo anche per gli imprenditori più navigati, come Massimo Pavan, coordinatore del Comitato di prodotto Pomodoro da mensa dell'OI Ortofrutta Italia. Cosa effettivamente succederà in Olanda è una grande incognita che potrebbe condizionare tutto il mercato comunitario.



"L'aumento dei costi energetici sta spingendo i produttori di pomodoro olandese a posticipare i trapianti: invece di dicembre molte aziende potrebbero decidere di attendere fino a febbraio-marzo, in attesa di un fabbisogno energetico inferiore e anche con la speranza che i costi possano essere inferiori - dice Pavan - Se ciò si verificherà potrebbe ampliarsi quel buco produttivo che già oggi esiste".

I prezzi sono in aumento, ma le richieste della produzione non trovano una corrispondenza nella disponibilità della distribuzione di pagare di più. "L'aumento dei costi è importante e sappiamo tutti che i margini dell'ortofrutta sono risicati: noi non riusciamo a fare fronte a tutti i rincari che si sono manifestati dal campo al magazzino negli ultimi mesi - osserva l'imprenditore - Ma la distribuzione non assorbe questi aumenti: non è una questione di fare un braccio di ferro tra le parti, ma si tratta semplicemente di garantire la sopravvivenza di tante imprese. Serve trovare una soluzione che possa coprire l'aumento dei costi a cui sono sottoposti i produttori".



Un altro nodo che preoccupa è quello della logistica. "Aspettiamoci dei problemi nei prossimi mesi, problemi che sono presenti già da un po' a livello europeo - conclude Massimo Pavan - Autisti non se ne trovano e organizzare i trasporti è sempre più complicato".

Copyright 2021 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: