eventi
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

venerdì 8 ottobre 2021


Sbloccati 350 milioni per contratti di filiera e distretti

“Attraverso lo sblocco di 350 milioni di euro, previsti dal Fondo complementare del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr), riusciamo a finanziare tutti i progetti relativi ai contratti di filiera e distrettuali già candidati nell’ambito dell’ultimo bando ministeriale, chiusosi lo scorso 30 settembre. I programmi di investimento, infatti, sono ritenuti già in linea con le indicazioni comunitarie dal punto di vista della sostenibilità ambientale”. Lo dichiara il deputato Giuseppe L’Abbate, esponente M5S in commissione agricoltura, alla luce del decreto direttoriale del Ministero delle Politiche Agricole.

“Le somme saranno destinate a coloro che hanno ottenuto un contributo inferiore al limite massimo dell’agevolazione e contribuiranno allo scorrimento dell'attuale graduatoria - prosegue - Nel 2022, poi, sarà emanato un nuovo bando in base ai criteri del Pnrr che nel fondo complementare vede stanziare 1,2 miliardi di euro per i settori agroalimentare, della pesca e dell’acquacoltura, della silvicoltura, della floricoltura e del vivaismo".

"L’obiettivo - aggiunge L'Abbate - è promuovere oltre alla sostenibilità ambientale, il potenziamento delle relazioni intersettoriali lungo le catene di produzione, trasformazione e commercializzazione, attraverso l’aggregazione dei produttori e la creazione di responsabilità solidale delle imprese della filiera migliorando la posizione degli agricoltori nella catena del valore e la partecipazione degli operatori, anche dislocati in aree rurali o marginali, ai processi di aggregazione, contribuendo a contrastare lo spopolamento delle aree rurali”.

“Quello dei contratti di filiera e di distretto è uno strumento efficace e necessario per il futuro dell’agroalimentare italiano che permette di creare valore aggiunto e aumentare la redditività” conclude.

Fonte: Ufficio stampa M5S Commissione Agricoltura Camera


Altri articoli che potrebbero interessarti: