eventi
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
EIMA
Bologna
19-23 Ottobre 2021
TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

giovedì 7 ottobre 2021


Italmercati e Mercasa, prospettive di collaborazione

Con Italmercati e Mercasa il modello delle reti tra Mercati fa scuola in Europa e a Fruit Attraction nascono nuove prospettive di collaborazione tra questi due network che mettono insieme complessivamente 42 centri agroalimentari di Italia e Spagna. 

La fiera di Madrid è stata infatti l’occasione per l’incontro tra il presidente di Italmercati, Fabio Massimo Pallottini, e il presidente di Mercasa, José Ramón Sempere. Sul tavolo il confronto tra il modello spagnolo e italiano, nuove collaborazioni nell’ambito del Wuwm, progetti coordinati sulla gestione delle eccedenze e la riduzione degli sprechi dell’ortofrutta. 

“Sono rimasto colpito dalla notizia che Mercasa nel corso della pandemia è stata inserita nel Tavolo nazionale dell’emergenza Covid con un riconoscimento formale che noi in Italia non abbiamo avuto, malgrado fossimo stati più volte coinvolti e consultati - sottolinea Fabio Massimo Pallottini - Dopo l’esperienza della pandemia ci auguriamo che in futuro, per qualsiasi problematica o opportunità, cresca anche nel nostro Paese la consapevolezza di dare ai mercati all’Ingrosso un ruolo ufficiale nell’ambito dei luoghi di confronto istituzionale”. 

Con l’adesione di Vittoria Mercati di pochi giorni fa, Italmercati ha raggiunto quota 18. Con un fatturato complessivo che si avvicina ai 9 miliardi e oltre 2.500 aziende coinvolte. 
Dall’altra Mercasa raggruppa 24 Mercati all’Ingrosso. Più di 8 milioni di tonnellate di cibo fresco movimentato ogni anno, con 3250 imprese. 

Numeri che messi insieme possono dare sostegno concreto ai piani di rilancio economico messi a punto a livello europeo.   

“Il modello messo a punto da Italmercati e Mercasa funziona, ma soprattutto serve. Perché permette di dare alle nostre strutture una vitalità diversa, una spinta verso l’innovazione che è quello che ci chiede il mondo produttivo, dell’esportazione  e della distribuzione – conferma Fabio Massimo Pallottini -  Dobbiamo essere all’altezza di questo processo e per farlo  dobbiamo fare uno sforzo comune, a partire dai Paesi dove i Mercati hanno la tradizione più forte, per parlare alle istituzioni europee con una voce sola, condividendo le migliori esperienze a livello nazionale. Con questo obiettivo ho invitato il presidente di Mercasa al prossimo incontro del gruppo europeo del Wuwm”. 

Fonte: Ufficio stampa Italmercati


Altri articoli che potrebbero interessarti: