eventi
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
EIMA
Bologna
19-23 Ottobre 2021
TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

martedì 5 ottobre 2021


Fragole, la conferma di Candonga e Sabrina

Vendite di piantine di fragole stabili per due tra le varietà più coltivate in Italia, Sabrosa/Candonga e Sabrina, mentre si registra una crescita imponente per le cultivar di nuova generazione come Red Sara e Plared 1075. E’ questo il quadro che traccia Nino Foraboschi, direttore commerciale Italia di Planasa a conclusione della campagna di vendita.

“Quest’anno abbiamo venduto – annuncia a Italiafruit News – oltre 70 milioni di piante di fragole, delle quali 43 milioni di Sabrosa/Candonga, 19 milioni di Sabrina, 6 di milioni Red Sara e 2,5 milioni di Plared 1075 cima radicata. Numeri importanti e per noi soddisfacenti che arrivano dopo una campagna 2020/21 eccezionale per le aziende fragolicole del Meridione. Non dobbiamo però dimenticare che i forti rincari delle materie prime (plastiche, energia, ecc.) hanno un po’ fatto da freno agli investimenti di tanti produttori”.


Cassetta di Red Sara 

Le consegne delle diverse varietà sono in corso. Circa 20 giorni fa, l’azienda ha cominciato a distribuire le piante cime radicate in vasetto in Sicilia e Calabria. Mentre dal 30 settembre ha preso il via la consegna delle piantine fresche sugli areali di Campania, Basilicata, Calabria e Sicilia. 

“Per la Sabrosa/Candonga, la fragola in assoluto più coltivata in Europa, confermiamo la nostra quota di mercato del 70% in Basilicata, unica Regione d’Italia in cui può essere prodotta – sottolinea Foraboschi – Tale varietà, che quest’anno diventa maggiorenne compiendo 18 anni, sta vivendo una vera e propria seconda giovinezza. Sabrosa/Candonga continua infatti a non registrare segni di flessione nelle quantità vendute: questa è la testimonianza che rimane ancora una fragola di ottima qualità, in grado di esprimere le sue migliori caratteristiche e potenzialità nell’areale storico del Metapontino”.


Frutti a marchio Candonga Fragola Top Quality®

Secondo una indagine in-store realizzata da Planasa, il marchio commerciale Candonga Fragola Top Quality® è inoltre altamente riconosciuto in Italia. “Il 75% degli acquirenti intervistati nei negozi della distribuzione moderna dichiara di conoscere il brand, a confermare quanto di buono è stato fatto negli anni sul fronte della comunicazione. I produttori lucani continuano a credere fortemente in Sabrosa/Candonga, consci del fatto che la forza del marchio può mantenere alte le marginalità anche in annate sfavorevoli per le fragole italiane”.

Anche per Sabrina, “i dati di vendita mostrano una certa stabilità sulla scorsa campagna. Mentre registriamo crescite sensibili per le fragole di nuova genetica Red Sara e Plared 1075”. La prima è una varietà di alta qualità che presenta caratteristiche migliorative in merito a sapore, pezzatura, produttività, rusticità e precocità. “Red Sara entra in produzione circa 15-20 prima di Sabrosa/Candonga e Sabrina, dando quindi la possibilità di allungare il calendario di raccolta. Ne abbiamo vendute circa 6 milioni di piante, oltre il doppio dell’anno scorso: 2,5 milioni. Un aumento ancora più netto – conclude Foraboschi – si riscontra per Plared 1075, novità che s’inserisce nel segmento della fragola precoce, entrando in produzione tra fine novembre ed inizio dicembre. Se l’anno scorso la sua produzione italiana si limitava a 150mila piante, quest’anno salirà a 2,5 milioni di piante”.


Appezzamento di Plared 1075

Nella foto di apertura: frutti di Sabrina.

Copyright 2021 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: