eventi
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
EIMA
Bologna
19-23 Ottobre 2021
TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

venerdì 17 settembre 2021


Pruneaux d'Agen Igp, ultimi giorni di raccolta

Puntuali nella seconda metà di agosto, i rigogliosi frutteti di prugne di Ente du Lot et Garonne, terra d'elezione situata nel Sud-Ovest della Francia nota per la coltura di questo delizioso frutto, raggiungono la loro piena maturazione dando il via al periodo della raccolta, che si svolge generalmente tra la metà di agosto e la metà di settembre. Frutto delicato e unico nel suo genere, questa varietà di prugna trova in questa zona geografica le condizioni climatiche ottimali per crescere al meglio grazie anche alle numerose ore di luce e sole e ai suoli argillo-calcarei che caratterizzano il territorio.

Quest'anno l’andamento climatico 2021 è stato caratterizzato da un forte episodio di gelo in primavera, periodo in cui i susini erano ancora in fiore, provocando un impatto significativo sulla produzione. Il raccolto 2021 è stato quindi meno fruttuoso rispetto agli anni precedenti; tuttavia, i produttori assicurano che le scorte accumulate consentiranno di soddisfare la domanda fino alla prossima stagione.

Per ottenere le deliziose Pruneaux d’Agen, i frutti vengono raccolti ed essiccati secondo un procedimento che rispetta rigidi disciplinari e scrupolose norme di qualità: dopo la raccolta questi vengono rapidamente trasportati in una stazione di essiccazione dove vengono lavati e smistati in base alla loro dimensione.
Successivamente vengono disposti su dei graticci e fatti essiccare per 20-24 ore all’interno di un tunnel di essiccazione. È proprio l’accuratezza con cui viene realizzato questo procedimento tramandato con meticolosa attenzione nel corso del tempo che ha permesso alle Pruneaux d’Agen di ottenere nel 2002 l'Indicazione geografica protetta (Igp), offrendo così ai consumatori la qualità europea che solo questo marchio può garantire. 

Per celebrare l’unicità e irripetibilità di questo prodotto, soprannominato "l'Oro nero dell'Aquitania" proprio a sottolineare il suo intrinseco valore, le prugne secche di Agen fanno parte dei protagonisti indiscussi della campagna di comunicazione dell’Unione Europea dedicata alla valorizzazione delle denominazioni d'origine protetta e le indicazioni geografiche protette dal claim “L’eccellenza europea è una forma d'arte".

Obiettivo della campagna è la promozione dei marchi di qualità Europei Dop e Igp attraverso 13 prodotti testimonial provenienti dai tre Paesi coinvolti: le Pruneaux d’Agen Igp appunto dalla Francia, il Prosciutto di Carpegna Dop, eccellenza tutta made in Italy e undici prodotti Dop/Igp originari della Wallonia, regione del Belgio. Prodotti questi unici e speciali per il loro territorio d’origine, per la loro storia e tradizione produttiva oltre che per l’impegno di tutti coloro che da sempre lavorano per tramandare la passione, la cura e la dedizione per dei prodotti e sapori d’eccellenza. Da qui il claim evocativo della campagna, che paragona queste eccellenze produttive ad un’opera d’arte. 

I 13 capolavori di gusto coinvolti nella campagna europea, infatti, come delle vere e proprie opere firmate dalla mano di un artista, sono unici, autentici e irripetibili, e tutti accomunati dall’eccellenza della qualità europea, certificata dai “sigilli di garanzia” Dop e Igp.
Scegliere un prodotto Dop o Igp è quindi scegliere un’opera d’arte certificata, un capolavoro di gusto autentico ed ineguagliabile. La campagna di comunicazione europea, che ha una durata triennale (2021-2023), prevede la realizzazione di diverse attività in Francia, Italia e Belgio, i tre Paesi coinvolti, tutte con l’obiettivo di coinvolgere il consumatore in un vero e proprio “tour” del “museo del gusto europeo”. 

A proposito dei beneficiari della campagna
Il Bureau national Interprofessionnel du Pruneau riunisce e rappresenta tutti i produttori francesi di pruneaux d'Agen ed i lavoratori della sua filiera. Il Bip fornisce anche un monitoraggio scientifico e tecnico al fine di promuovere la qualità del prodotto e sviluppare la sua immagine e reputazione in Francia e all'estero. Questa organizzazione è finanziata dai contributi volontari raccolti dagli attori coinvolti a monte e a valle del settore.
Il Consorzio Prosciutto di Carpegna è un'associazione italiana che si propone di preservare e controllare il processo di produzione del prosciutto crudo di Carpegna. Nato nel 2015, ha lo scopo di tutelare e valorizzare il Prosciutto di Carpegna Dop in termini di valori, caratteristiche, stagionatura e metodi di produzione che gli hanno permesso di ottenere la Dop (Denominazione di Origine Protetta) nel 1996.
L’Apaq-West è un’organizzazione della regione della Wallonia le cui principali missioni sono far conoscere l'agricoltura ed i prodotti locali, nonché valorizzare i lavoratori della filiera di produzione, il loro know-how e la qualità dei prodotti. Questo organismo appartiene al settore agroalimentare dal 2003 e il suo organo di supervisione è il ministero vallone dell'agricoltura.

Fonte: Ufficio stampa Sopexa


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: