eventi
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
EIMA
Bologna
19-23 Ottobre 2021
TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

mercoledì 15 settembre 2021


Dalla cantina di casa a gruppo internazionale

Tante grandi imprese sono nate in un garage. L'autorimessa di Steve Jobs ha visto muovere i primi passi di Apple, nel piano interrato della casa di Jeff Bezos sono state gettate le basi di Amazon, in Italia le prime macchine di Technogym sono state assemblate nel garage di Nerio Alessandri. E anche TopControl, che proprio oggi taglia il traguardo dei 30 anni di attività, è nata nella cantina di Michael Saltuari, fondatore e attuale amministratore delegato della società ora specializzata nell'automazione elettronica del settore ortofrutticolo.



I primi passi di Saltuari nel mondo imprenditoriale, però, non hanno riguardato l'industria alimentare. All'inizio degli anni Novanta era un dipendente, svolgeva il ruolo di tecnico rivenditore seguendo l'installazione di pesatrici. Poi è scattata una molla, un'idea, la voglia di mettersi in proprio: e il 15 settembre del 1991 apre così la sua prima partita Iva.

"In un Comune altoatesino c'era l'idea di far pagare ai cittadini solo i rifiuti che effettivamente producevano, così mi sono chiuso in cantina e per 13 mesi ho lavorato a questo progetto per arrivare a una tariffa puntuale del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti urbani, sostenuto dalla Provincia di Bolzano, poi diventato operativo ed esteso in diversi Comuni", racconta a Italiafruit News l'imprenditore.



Nel 1998 l'approdo nel mondo dell'ortofrutta. L'idea di sviluppare un sistema di tracciabilità per il comparto melicolo, l'incontro con la Longobardi e l'inizio di un nuovo cammino. "La collaborazione con la Longobardi è stata per noi fondamentale, abbiamo lavorato per integrare le loro macchine di calibratura e confezionamento con le nostre soluzioni sul fronte della pesatura", ancora Saltuari.

E dalle prime bilance sviluppate per il settore ortofrutticolo, TopControl ha iniziato a spingere sull'acceleratore dell'innovazione: da avanzati strumenti di pesatura e di etichettatura, fino alla logistica e alla rintracciabilità. Linee complete accompagnate da software dedicati per avere tutto il lavoro in magazzino sempre sotto controllo, monitorando le performance in tempo reale. L'azienda ha poi partnership importanti, come quella con Bizerba, e un reparto ricerca e sviluppo che continua a innovare.



"Negli ultimi sette anni ci siamo concentrati sullo sviluppo di soluzioni di pesatura e di etichettatura che si inseriscono nel processo di magazzino - prosegue il Ceo di TopControl - Soluzioni che ottimizzano i fattori e comprese nell'Industria 4.0. Notiamo che c'è tanta richiesta di prodotti tecnologici, come le nostre combinatrici di peso, e non mi immaginavo certo uno sviluppo del genere. Dal 2014 ad oggi abbiamo superato i settemila sistemi di pesatura prodotti e commercializzati in 28 Paesi, dalla Colombia ad Hong Kong. Di bilance ne esistono tante sul mercato, ma noi offriamo molto di più: diamo la possibilità di ottimizzare tempo, personale e risorse, con i nostri software poi tutto il processo è sotto controllo. Non saranno le soluzioni più economiche, ma hanno un indirizzo ben preciso: quello di ottimizzare e aumentare la produttività, un aspetto non banale in ortofrutta. Oggi l'automazione diventa sempre più importante per le aziende, anche alla luce delle difficoltà nel reperire personale qualificato, e poi la Gdo richiede tempi sempre più stretti".



Velocizzare i meccanismi aumentando l'efficienza diventa quindi indispensabile. E le prospettive per il futuro? "Sono in crescita - risponde Saltuari - D'altronde la disponibilità di manodopera sarà sempre più un fattore critico, il prodotto confezionato a peso egalizzato ha trend in aumento e la tecnologia può aiutare le imprese. Nel settore i margini sono sempre più ridotti, quindi ridurre il give-away, minimizzando gli sprechi, sarà sempre più fondamentale".

Oggi TopControl è un gruppo internazionale presente con le proprie soluzioni in 38 Paesi. "La sfida è di arrivare in nuovi mercati - conclude Michael Saltuari - e di crescere ancora con i nostri clienti grazie a soluzioni utili, che portano vantaggi tangibili a tutti gli anelli della filiera ortofrutticola".

Copyright 2021 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: