eventi
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022

leggi tutto

lunedì 2 agosto 2021


Fichidindia, pere, pesche: «La Deliziosa» estate siciliana

Entra nel vivo la campagna estiva della migliore frutta siciliana. Nei giorni scorsi sono iniziate infatti le raccolte dei fichidindia dell’Etna Dop, delle pere Coscia dell’Etna e delle pesche di Bivona Igp. Tre eccellenze alimentari che produce, lavora e commercializza l'Op Deliziosa di Biancavilla (Catania), tra i più qualificati player del comparto ortofrutticolo siciliano. 

"A fine agosto daremo il via anche alla stagione della pesca di Leonforte Igp, che si prospetta promettente e caratterizzata da importanti volumi ed elevata qualità", sottolinea a Italiafruit News Salvatore Bua, direttore commerciale dell'Op La Deliziosa.


Impianti di pesche di Leonforte Igp

"Stiamo iniziando proprio in questi giorni la raccolta del ficodindia. L’annata è contraddistinta dal caldo torrido delle ultime settimane e dall’assenza di precipitazioni, che stanno determinando una pezzatura generalmente medio-piccola. Tali condizioni siccitose, tuttavia, stanno contribuendo in positivo a preservare l’integrità e la resistenza del prodotto in post raccolta".

"Date le caratteristiche qualitative dell’annata – prosegue Bua – gli obiettivi commerciali per quest'anno saranno l’implementazione della quota di export, favorita dalla partecipazione a progetti di rilevanza internazionale, con un occhio di riguardo all’apertura di mercati extra Ue. L’Italia resta sempre e comunque il nostro mercato di riferimento, soprattutto con il brand Sicilio che ne rispecchia gli alti standard qualitativi".



Oltre al prodotto fresco, Op Deliziosa sta producendo e commercializzando il succo e polpa di Ficodindia Bio dell'Etna Dop a marchio Sicilio, una novità lanciata lo scorso dicembre (clicca qui per leggere l’articolo) che ha superato pienamente tutti i test di vendita. “Col passare dei mesi abbiamo via via aumentato la presenza della bevanda sul mercato italiano, riuscendo ad entrare in nuove catene della Gdo. Abbiamo riscontrato un alto gradimento da parte del consumatore finale – rimarca Salvatore Bua – che lo percepisce come un prodotto salutare, naturale e dagli ingredienti facilmente riconoscibili. La bottiglietta contiene per il 75% succo e polpa di Ficodindia dell’Etna Dop biologico ed è senza additivi né conservanti, con l’aggiunta di succo di limone”.

Per quanto riguarda la pera coscia, Salvatore Bua rileva che la produzione è di elevata qualità sia in termini di calibro che di aspetti estetici. "Il nostro paniere di frutta estiva include anche la Pesca di Bivona Igp. Ci aspettiamo, in questo caso, una campagna di produzione e commercializzazione ottima, soprattutto grazie agli investimenti degli ultimi anni che hanno permesso la sua riconoscibilità nel mercato su scala nazionale".



Nel frattempo, Op La Deliziosa continua a lavorare su due ambiti tra loro correlati: innovazione ed economia circolare. Nell’ultimo anno, in particolare, ha partecipato a un progetto volto alla valorizzazione e al riutilizzo dei sottoprodotti e degli scarti delle produzioni siciliane di fichidindia, realizzato in collaborazione con l’Università di Catania, il Parco Scientifico e Tecnologico della Sicilia (Psts) ed altre realtà produttive. “Questa attività rientra nella nostra strategia dell’economia circolare di sostenibilità – precisa Pietro Bua, responsabile marketing - Dagli scarti del ficodindia si estraggono pectine, betaline, mucillagini e olio di semi di ficodindia, preziose risorse per le industrie parafarmaceutiche, nutraceutiche e cosmesi, capaci di raddoppiare l’economia di questo frutto che già da solo conquista importanti fette di mercato non solo italiano, ma anche internazionale”.

“Insomma, il ficodindia ci permette di pensare alla produzione e al riutilizzo dell’intera pianta (Opuntia Ficus-indica) a 360 gradi: dalla pala al fiore, dalla polpa alla buccia, dai semi alle radici, in un’ottica di economia sostenibile e proiettata al futuro”, conclude.

Copyright 2021 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: